Pubblicità

Rapporto con più uomini (112027)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 28 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giuseppe 24

Salve, arrivo subito al dunque. Sto insieme alla mia attuale ragazza (l'unica per me) da 4 anni. Lei ha avuto altri ragazzi, storielline, quando l'abbiamo fatto la prima volta, lo era per entrambi. Viviamo un rapporto a distanza ma bellissimo, ci amiamo tantissimo. Da poco mi ha confessato che mentre lo facciamo pensa al desiderio di fare sesso con più uomini (a turno), perchè vuole vivere quel momento con il massimo del piacere. Premetto che con me raggiunge sempre l'orgasmo ma allo stesso tempo se ha questo desiderio, forse non è completamente appagata da me. Mi ha anche detto che quando il rapporto sessuale finisce poi gli fa schifo il solo pensiero... Grazie per l'eventuale risposta.

Gentile Giuseppe, se fossi in te non mi preoccuperei troppo di questa situazione. La fantasia sessuale è una cosa che viene spontaneamente, senza interventi da parte della razionalità, ed è spesso notevolmente accresciuta da uno stato di eccitazione. Fortunatamente, la fantasia non si può imbrigliare, ma è anche vero che poche persone desidererebbero mettere in pratica le proprie fantasie, che sono spesso piuttosto estreme. Probabilmente è per questo che il pensiero di fare sesso con più uomini alla tua ragazza fa impressione, una volta che sia passato lo stato di eccitazione sessuale. Credo che tu ti possa rallegrare, perché questa ragazza ti ama talmente da fidarsi di te e confidarti le tue fantasie sessuali….ed è una cosa piuttosto rara.

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

Pubblicato in data 12/01/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Lo stereotipo

Il termine stereotipo deriva dalle parole greche "stereos" (duro, solido) e "typos" (impronta, immagine, gruppo), quindi "immagine rigida". Si tratta di...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

News Letters

0
condivisioni