Pubblicità

Rapporto madre figlia (134402)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 51 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Maria 40

Salve, vorrei sapere, visto che la maggior parte delle volte quando parla d'incesto, si pensa a padre figlia, comunque a maschio e femmina. La mia domanda è, come si comporta una madre quando è innamorata della propria figlia, ma non amore materno. Il suo atteggiamento e qualsiasi cosa possa far pensare a questo. E l'atteggiamento della figlia nei confronti di una madre con queste attitudini come è? Vi ringrazio. Buon lavoro.

Cara Maria, dalla domanda non sono chiare le motivazioni di questo sentimento poichè molte sono le domande e verifiche da fare. Tra madre è figlia può scattare un amore che non va frainteso come attrazione sessuale, ma di identificazione che può essere anche ossessiva. Quindi, per chiarire, quella che è la vostra situazione sentimentale, affettiva, familiare, consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta che può far prendere coscenze dei vostri veri sentimenti. Auguri.

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli )

Pubblicato in data 25/05/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Effetto Zeigarnik

L’effetto Zeigarnik è uno stato mentale di tensione causato da un compito non portato a termine. L'effetto Zeigarnik descrive come la mente umana ha più faci...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

News Letters

0
condivisioni