Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Rapporto sessuale (117385)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 28 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Speciale 42

Ho 42 anni e circa 6 mesi fa ho conosciuto lei, c'è stata subito una grande attrazione per entrambi. Lei era divisa dal suo ex già da 2 anni. La prima volta che abbiamo fatto l'amore non ho avuto nemmeno l'erezione anche a causa di una lunga assenza di partner. Lei mi ha subito fatto notare la mia difficoltà e tutt'ora me lo manifesta. Infatti non ho avuto molte donne e non ho fatto spesso l'amore. Il mio problema attuale è quello di venire subito dopo la penetrazione (5/6 spinte) e di non farla godere come me (lei mi rinfaccia sempre questo). Ho fatto le visite ed ulteriori esami del sangue che porterò al medico, ma tutto sembrerebbe ok. Lei ora sta un pò con me ed i week end col suo ex dove penso prenda quello che io non riesco a darle. So che dovrei rivolgermi ad uno psicologo, ma ho anche paura che mi consigli di abbandonare questa relazione, poi penso che sia un problema di lunga risoluzione. Vorrei poter essere io lo psicologo di me stesso. Grazie.

Caro Speciale, la lettera inviata denuncia un disturbo dell'eccitazione con eiaculazione precoce (per essere normale le spinte concordate tra sessuologi devono essere perlomeno 15) la soluzione al problema è una sola: quella di rivolgersi non ad uno psicologo qualunque, ma ad uno psicoterapeuta sessuologo poichè è colui che conosce le tecniche per risolvere il problema esposto e la soluzione ha percentuali altissime. Quindi visto che la ragazza denuncia questa difficoltà dovete andare in coppia poichè molti esercizi sono da fare per entrambi con il coinvolgimento e la consapevolezza che solo così si può raggiungere un ottimo risultato. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 22/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

News Letters

0
condivisioni