Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Relazione sessuale (078656)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 26 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Aliena, 30 anni

Da circa tre anni ho una relazione sessuale con un uomo di 53 anni sposato. So benissimo di fare male. Anzi. più lo so e più vengo attratta da lui. E' un pompiere, io una volontaria del soccorso di ente importante lavoro come istruttrice cinofila e spesso lavoro anche come autrice di fantascienza presso case editrici e periodici. Ora, quest'uomo è divenuto, mai è successo prima con gli altri, una presenza costante nel mio mondo recondito, laddove prendono forma i miei racconti. Non ne posso più, davvero. Perchè mi ossessiona questa presenza? Non ne sono innamorata. E sessualmente vengo attratta dalla sua età e dal suo essere un uomo un po' ruvido. Non è 'dominante' ma sono io a cercare in lu questa caratteristica? con quest'uomo 'regredisco'. Mi lascio guidare. Ma perchè è diventato tanto importante? Tra l'altro riesco a vivere altre storie, più 'normali'. Cerco però questo mondo senitmentale parallelo. Un mondo che nessuno conosce, ovvio. E che custodisco celato nei nostri appuntamenti e nulla trapela all'esterno. so che devo lasciar perdere.
Ma non ci riesco. Perchè? Mi sento strana, anomala... A disagio. Grazie infinite.

E' davvero sicura di voler abbandonare questa relazione? Malgrado lei la descriva come qualcosa di anomalo ed alieno, sembra essere dalle sue descrizioni il luogo dove si sente veramente sè stessa. E' importante farsi guidare nelle relazioni ed essere sè stessi, dovrebbe rilfettere se la sua è una ossessione legata al giudizio degli altri, o al fatto che questa persona è sposata e non potreste avere un futuro insieme. Siamo noi a dare importanza alle persone e alle situazioni e il fatto di vivere storie più 'normali' che cosa significa per lei? Esistono delle scale di normalità nelle relazioni sentimentali? La invito a rifletterci sù, buona fortuna!.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

News Letters

0
condivisioni