Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Relazioni altro sesso (010326)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 28 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Michele, 25 anni

Salve sono Michele,
ho un problema che mi afflige in maniera continua tutte le volte che instauro una relazione con una donna.
Quando conosco una persona che mi piace la desidero in maniera pazzasca e penso sempre a lei, poi quando dopo mille fatiche riesco ad uscirci incomincia la fase difficile ; infatti passato l'entusiasmo delle prime uscite assieme, incomincio a notare tantissimi piccoli difetti della persona sia fisici, che a livello di carattere, che poi con l'andare avanti del tempo diventano per me insopportabi, tanto e vero che assumo sempre più disinterresse per questa persone fino a lasciarla... per non parlare poi di quando ci faccio sesso, che questo processo si velocizza in maniera assurda.
Quando ero più piccolo invece prendevo delle cotte per le persone che anche se non belle che non mi ricambiavano e questo problema non esisteva minimamente... oggi invece è una cosa continua come se volessi cercare una persona perfetta in tutto e per tutto...Ma ciò penso che sia impossibile.... che devo fare, visto che non sono mai riuscito ad avere una relazione più lunga di un mese???? tutte le volte puntualmente lascio una persona dopo un mese circa, mentre quelle di cui mi innamoro follemente mi scaricano loro.... e poi per non palare di quando una persona dice di amarmi; io vedo tutti i suoi difetti fino ad soffocare e non ho più voglia di vederla....
attendo un vostro consiglio.... grazie per l'interessamento...

Gentile michele
può capitare alla sua età di ricercare la perfezione assoluta....è interessante notare però che se queste persone si legano a lei, lei non ce la fa, al contrario se non ricambiano il gioco si fa più interessante, forse quindi deve ancora trovare la sua maturità da questo punto di vista e capire le sue esigenze sentimentali, magari provi a rifletterci su anche con l'aiuto di una psicoterapia.
In bocca al lupo

 

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di crescita personale per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

News Letters

0
condivisioni