Pubblicità

Sesso (104640)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 27 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesco 34

Il mio problema tratta la sfera sessuale. Da un anno ho problemi a mantenere un'erezione, riesco ad eccitarmi ad avere un'erezione ma alla penetrazione la reazione è che si ammoscia tutto. Inizialmente è cominciato quando ero nella mia città con la mia ragazza ora mi sono trasferito ho ripreso gli studi all'università ed avendo rapporti anche con altre ragazze ho notato che i problemi continuano anzi peggiorano perchè non riesco ad avere un'erezione neanche con la masturbazione da parte loro. Ho notato che io da solo riesco a masturbarmi avere una reazione e riesco anche a godere. Gli studi vanno abbastanza bene, supero gli esami, non mi sento stanco mentalmente nè fisicamente, non faccio nessun uso di sostanze, non fumo, un pò di alcool sporadicamente. Grazie per la vostra risposta

Gentile Francesco, purtroppo in periodi di stress è frequente che si creino problemi in ambito sessuale; da quanto mi scrive, ci sono stati degli importanti cambiamenti nella sua vita, ed anche se il suo problema erettile si è presentato prima di questi cambiamenti, è plausibile che abbia a che fare con una situazione stressogena. Anche perché in genere succede che, dopo la prima volta che non si riesce a mantenere l’erezione, si crei un circolo vizioso di ansia che la rende sempre più difficile. Anche se il suo stile di vita sembrerebbe escludere qualunque problematica di tipo organico, le consiglio comunque di farsi visitare da un andrologo per essere perfettamente sicuro su questo punto. In caso non dovesse riscontrare nulla a livello fisico, può rivolgersi ad un sessuologo; è probabile che in poche sedute riusciate a venire a capo del problema. Molti auguri

(risponde La dott.ssa Serena Leone)

Pubblicato in data 12/07/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Frustrazione

La frustrazione può essere definita come lo stato in cui si trova un organismo quando la soddisfazione di un suo bisogno viene impedita o ostacolata. Rappresen...

News Letters

0
condivisioni