Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sesso (127851)

on . Postato in Sessualità | Letto 5 volte

Manuela 38

Vivo con il mio uomo una sessualità appagante, ci amiamo tantissimo e nonostante stiamo da tempo insieme, il nostro desiderio non cala mai. Ci organizziamo almeno una volta al mese, mandando dai parenti i figli, per passare un fine settimana a fare solo l'amore. La curiosità è la seguente, perchè dopo che arrivo all'orgasmo, mi succhio il pollice? Faccio un'espressione beata, come un'infante, il mio uomo mi guarda e sorride dice che sembro una bambina, alla fine sto a ciucciarmi sto pollice per molto tempo, fino a quando non mi sento calma e tranquilla. Perchè mi capita questo? Ripeto è solo una curiosità, ma vorrei capire il risvolto psicologico di questo mio comportamento! Grazie

Cara Manuela, la storia descritta mette in evidenza come una coppia può programmare dei fine settimana solo per loro e ciò risulta molto utile non solo per ritrovare un attimo di serenità, ma soprattutto per rimanere in intimità senza nessuna preoccupazione di invasione figli, il che è positivo. Per quanto riguarda il pollice dopo l'orgasmo e ritrovare la tranquillità è una regressione che riporta a momenti dove si trova la serenità e la tranquillità cioè quando sperimentiamo appena nati l'allattamento con il conseguente ciuccio che è un appagamento orale. Auguri

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 06/11/08 Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

News Letters