Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sesso (129876)

on . Postato in Sessualità | Letto 9 volte

Fabio 28

Salve, mi chiamo Fabio ho 28 anni e sono felicemente sposato da 2 (mia moglia ha 25 anni). Il mio problema è di natura sessuale, relazionandomi con colleghi, amici e conoscenti (con tutti) mi rendo conto di non avere assolutamente la voglia di fare sesso spesso come tutti i miei coetanei. Questa situazione mi infastidisce perchè non mi fa sentire come tutti gl'altri. Parlando mi si racconta che gl'altri potrebbero e vorrebbero fare sesso almeno 1 se non 2 volte al giorno mentre io mi rendo conto di avere dei tempi di "ricarica" davvero molto lenti....Mi basta farlo una volta che sto a posto per una settimana e oltre se non fosse per mia moglie che mi convince in continuazione. Con lei non ho mai avuto problemi anche perchè lei sa che forzandomi alla fine cedo e comunque rispetta tantissimo i miei tempi ma ultimamente le cose sono cambiate. Per nostra fortuna stiamo aspettando un bambino; mia moglie è sempre stata un tipo robusto (160cm X 80Kg) e nell'ultimo anno ha fatto una dieta particolare perdendo la bellezza di 15 Kg e a me piaceva ancora di più tanto da fare l'amore più spesso ma ultimamente si è ringrassata, un pò per la dieta che non voleva più fare, in seguito è rimasta in cinta ed ha ripreso altri 5 kg (ora è a 78) e pertanto mi attrae molto meno. Ultimamente non riesco a fare l'amore con lei anche se inizio bene, (magari dopo una settimana di astinenza) ma l'erezione rimane per qualche minuto e non riesco a provare alcun piacere (diventa solo un movimento meccanico) tanto da provare fastidio e di conseguenza terminare immediatamente..sono ormai 20 giorni che non lo facciamo e non ne ho voglia ne con lei ne con nessun'altra. Purtroppo viviamo in una società che vive di apparenze ed io aimè ne sono una vittima e vorrei avere una donna che mi attragga molto anche fisicamente. Alla fine di tutto questo racconto (spero vi sia utile) vi volevo chiedere perchè ho una carica sessuale molto inferiore alla media (almeno è quello che ritengo vista la mia giovane età), se è curabile e se il mio blocco fisico potrebbe tornare "normale" da solo o se ho bisogno di consultare uno psicologo. Grazie a tutti per l'interessamento rimango in attesa per una risposta che potrebbe salvare anche il mio rapporto con mia moglie e con me stesso!!!! Fabio. PS: non ho mai avuto una figura paterna, il mio rapporto con mia madre non è dei migliori, mia moglie è tutto per me e tra poco lo sarà anche mio figlio!! Voglio avere soltanto una vita sessuale normale!

Caro Fabio, la tua richiesta è dettata da leggende metropolitane, infatti dai ascolto a ciò che i colleghi raccontano probabilmente anche per infastidirti sapendo le tue dinamiche sessuali. In una coppia stabile i rapporti sessuali si basano di media su due rapporti sessuali, infatti viene ricercata la qualità e non la quantità. Nel contesto descritto, dove la compagna è in dolce attesa, è naturale che l'attrazione e lo stimolo sessuale venga meno. Se vuoi renderti conto di come le coppie stabili vivono il prorio rapporto ti consiglio di leggere il libro:"L'amore, la sessualità non hanno età, edito da bastogi" Consiglio anche di consultare uno psicologo psicoterapeuta sessuologo per chiarire quale è la sintomatologia del desiderio. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Pugelli)


Pubblicato in data 12/01/09

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Solipsismo

Il solipsismo (dal latino "solus", solo ed "ipse", stesso, quindi "solo se stesso") è un attaccamento patologico al proprio corpo di tipo autistico o nar...

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

News Letters