Pubblicità

Sesso (140928)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 47 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lusy 20

Il mio ragazzo non fa più sesso con me con la stessa frequenza di un tempo (stiamo insieme da 7 anni). Da premettere che abbiamo avuto un "problema di candidosi", e lui dice che da quel momento (anche se è guarito) ha piu sensibilità al pene e si irrita facilmente, così adesso facciamo sesso al massimo 3 volte la settimana mentre prima lo facevamo quasi tutti i giorni e anche più volte al giorno!! Direi che la differenza è notevole! Inoltre, dice che il medico gli ha consigliato di fare sesso solo 3 volte alla settimana (perchè così è che bisogna fare, dice). Il problema non è solo questo, ma soprattutto è il fatto che noto un calo di desiderio in lui. Lui dice che non è vero che mi desiderea come prima, è solo che ha qusto porblema di sensibilità ecc. ( di cui dicevo prima ). Ma io però noto che ad esempio, non fa più tanti apprezzamenti come prima, se indosso un intimo sexy non ha nessuna reazione, e sono sempre io la maggior parte delle volte che facciamo sesso a prendere l'iniziativa. Ne abbiamo anche parlato a volte, ma lui mi fa sentire come una prostituta perchè dice che per me è più importate il sesso e che non capisco la sua situazione, e quando facciamo l'amore dopo mi sento sempre in colpa. La prego di darmi una risposta esauriente e soprattutto un buon consiglio perchè ormai non sò piu come fare ( è più di un anno che va avanti questa situazione). Grazie.

Cara Lucy, fare sesso e non l'amore già questo è un sinonimo di problematica all'interno di una coppia stabile, se poi si deve fare vtutti i giorni e più volte al giorno all'ora la cosa diventa patologica.In una coppia stabile si deve fare all'amore non sesso quindi la media è tra le due e tre volte la settimana per coppie giovani ,una due volte per coppie intorno ai 50 anni quindi la vostra coppia ha qualche problemino psicologico da risolvere poichè non si tratta di calo di desiderio, ma di asseufazione. Consiglio che consultiate uno psicologo psicoterapeuta che sia sessuologo iscritto all'albo così vi può aiutare ad affrontare le problematiche esposte che non sono da trascurare, inoltre vi consiglio di leggere io libro: L'amore la sessualità non hanno età edito da Bastogi in ciu ci sono le casistiche di quante volte si fa all'amore e non sesso in una coppia stabile. Auguri.

(Risponde il Dott. Pugelli Sergio)

Pubblicato in data 18/12/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Resilienza

Quando parliamo di resilienza ci riferiamo alla quella capacità di far fronte in modo positivo a degli eventi traumatici riorganizzando positivamente la ...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

News Letters

0
condivisioni