Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sesso (150405)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 34 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lisa, 21



Buongiorno signor psicologo,
le scrivo perchè non riesco a risolvere da sola una situazione che mi frustra. Sono una ragazza 21enne, da un anno impegnata con un ragazzo di 27 anni.
Fino a 2 o 3 mesi fa mi sentivo molto desiderata sessualmente dal mio fidanzato, nonostante le sue e le mie gelosie, ma ultimamente lui non mi cerca più per il sesso se non occasionalmente una volta alla settimana: le sue richieste si limitano all'essere palpato nella zona genitale, al mostrargli il seno o il sedere mentre si masturba e successivamente al praticargli del sesso orale. Mi sono chiesta cosa possa essere successo che ha cambiato la nostra situazione, che precedentemente era caratterizzata da un rapporto sessuale di frequenza giornaliera, e ho individuato le possibili cause in stanchezza e in un'eccessiva consuetudine che si è creata tra noi.
Queste possibili spiegazioni non mi soddisfano e mi creano ansia, aumentata dal fatto che il mio ragazzo, durante una sua precedente relazione, aveva rapporti sessuali frequentissimi nonostante la grande consuetudine che si era creata tra lui e la ragazza a cui era legato.
Cordiali saluti.
p.s. la prego di aiutarmi, nella speranza che le informazioni date siano sufficienti.



Cara Lisa,
io non ho mai avuto fiducia in coloro che praticano sesso quotidianamente poichè esso non rientra nelle regole sessuali di una coppia stabile, ma sono caratterizzate più da una parafilia nascosta. Un rapporto settimanale rientra nella casistica di qualità e non di quantità. Ti consiglio di leggere il libro "L'amore e la sessualità non hanno età", edito
da Bastogi. Dal racconto si evince che ambedue siete ansiosi e percepite la sessualità come mezzo comunicativo e di legame, il chè non è la giusta strada da seguire, ma ritrovare la confidenza e la complicità che solo attraverso un dialogo sincero si può effettuare.
Comunque ti consiglio e vi consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta di coppia per affrontare le vostre problematiche che, vedrai, non sono di tipo sessuale ma di altro.
Auguri.

 

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 07/03/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

News Letters

0
condivisioni