Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sesso e rapporto (117858)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 39 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Emanuele 27

Sono un giovane professionista di 27 anni, mi ritengo una persona libera, piacevole e serena, ho avuto un'infanzia lunga e luminosa, e sono fondamentalmente pieno di energie sia per il mio lavoro che nel privato. Convivo da qualche mese con la mia ragazza, straniera, con cui sto da ormai due anni e che è stata la mia unica partner sessuale. Nonostante le diversità di carattere (io piuttosto "impavido", intraprendente e estroverso, lei un po' più riflessiva, pensierosa e decisamente introversa) il nostro rapporto è ricco di momenti di intesa e felicità, anche se non privo di insicurezze e di un po' di incertezza sul futuro (visto anche che siamo di due paesi diversi), ma sono convinto di volerlo portare avanti per qualcosa di bello e serio. Sono convinto di amarla molto, ma nell'ultimo periodo sono diventato - io che pure non sono mai "impazzito" solo per il sesso - molto curioso di nuove esperienze/incontri puramente sessuali, solo per il gusto di poter concludere un atto di puro piacere. Finora non ho mai ceduto e, nel profondo, non voglio tradire la mia ragazza, ma penso sempre più spesso che potrei arrivare addirittura a pagare una escort per "consumare" l'atto con una creatura da copertina, come il più vile dei maschi assetati di piacere. Finora non l'ho mai fatto, ma mi chiedo se questo sia un semplice bisogno psicofisico comprensibile per la mia età o se possa significare che il mio rapporto si è inevitabilmente "spento". Vorrei a tutti i costi provare a fare sesso senza amore, per il gusto di provare, appunto. Non so se arriverò mai a compiere quello che ho in mente, ma l'idea certo mi alletta e mi turba. Io sono stato sempre molto indipendente, deciso, sicuro, ma quando ho avuto bisogno di aiuto l'ho sempre chiesto e trovato (famiglia, amici, etc...): ora, secondo il vostro parere personale e professionale, ne ho bisogno? Grazie per la vostra risposta, Emmanuele.

Caro Emmanuele, la fantasia maschile è molto differente da quella femminile e quello di avere rapporti con più donne è naturale nel maschi, ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Io sostengo che se in una coppia stabile, quale è la tua, almeno dalla descrizione, ci sono gli ingredienti per la stima, la fiducia reciproca, l'amore e il sentimento, non c'è altra figura che possa entrare a inquinare il vostro rapporto. La domanda da porsi non è se essere di paesi diversi possa influire, ma se sono o siamo innamorati e ancora c'è attrazione. Il consiglio che posso dare per avere la serenità giusta e prendere decisioni in merito è quello di sottoporsi a psicoterapia e non aver furia di interromperla, poichè un buon psicoterapeuta non può sapere quando una terapia finisce, tutto dipende dal contratto terapeutico stipulato, diffida da chi afferma che in due o tre sedute può risolverti i problemi. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 26/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Maternage

In psicologia, il maternage è il complesso di atteggiamenti ed azioni implicati nel rapporto madre-figlio, soprattutto nei primissimi anni, che possono essere i...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

News Letters

0
condivisioni