Pubblicità

Sesso e vita quotidiana (116889)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 38 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simona 28

Buona sera, sono qui a scrivere perchè non so cosa fare: sono sempre combattuta tra due me, una che vorrebbe un uomo al suo fianco, con il quale condividere la quotidianità, con il quale confidarsi e gioire delle belle cose o sfogarsi per quelle brutte, sperando di essere per questa persona supporto e condivisione; l'altra me un pò rassegnata all'idea che non incontrerà questa persona, si prostituisce cercando nelle chat uomini disposti ad usarla per il sesso, cercando umiliazione e sottomissione. Quando prevale la parte schiava di me, sono felice di soddisfare, di far godere, poi spendo i soldi che mi vengono dati con soddisfazione. Successivamente sale la tristezza di non avere nessuno al mio fianco e mi dico che smetto, che non lo faccio più. Poi però ritorno a cercare altri uomini altri padroni e clienti. Non so come uscire da questa situazione e cerco aiuto per capire cosa posso fare. Non so cos'altro dire.. ringrazio per il tempo dedicatomi e spero che questo messaggio venga letto, mi auguro di ottenere una qualsiasi risposta. Grazie Simona.

Cara Simona, è probabile che tutti vogliano avere al proprio fianco persone con cui condividere la quotidianità. E sembra strano, ma ci sono persone per le quali stare in situazioni in cui si può essere felici, tranquilli, compresi e amati, è molto più difficile che stare in situazioni dolorose. Forse per una questione di abitudine al dolore, forse perché quando riusciamo a dare un equilibrio alla nostra vita, anche quando ci fa stare male, l’idea di cambiarlo ci fa tremendamente paura. È forse questa la tua situazione? Nel sesso con gli uomini che conosci via chat, tu dici di cercare umiliazione e sottomissione, e questo mi sembra un sintomo molto chiaro del non volersi bene. E se non sei tu la prima a volersi bene è molto difficile che qualcuno lo faccia al posto tuo. Secondo me ti sarebbe molto utile iniziare una psicoterapia, per capire da dove provenga questo bisogno di essere umiliata e sottomessa, per unire “le due te” come tu stessa acutamente ti definisci. Ti faccio molti auguri.

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

 

Pubblicato in data 24/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

News Letters

0
condivisioni