Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sesso matrimoniale (132729)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 17 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Bea 29

Salve, sono felicemente sposata da quasi 10 anni e madre di 2 bambini. Io e mio marito (anni 42) abbiamo un rapporto aperto e di dialogo. Sessualmente non abbiamo particolari tabù, anzi abbiamo provato insieme diversi modi di fare l'amore compresi sesso orale e anale, anche se quest'ultimo non mi esalta particolarmente. Nonostante ciò io voglio farlo contento e quindi faccio tutto ciò che posso per questo scopo. Il problema è che fra me e lui c'è una carica sessuale non uguale. Infatti lui vorrebbe fare l'amore molto più spesso e in tanti modi anche quando io non me la sento. La domanda è: quante volte è normale fare l'amore per una coppia che si vuole molto bene e che non ha altri problemi all'infuori di una questione di frequenza? Come risolvere questo problema visto che lui ci soffre e di conseguenza anche io, tanto che alle volte mi costringo ad accontentarlo per non starci male? E' giusto che io lo faccia? Mio marito dice di no, perchè preferirebbe vedermi "più calda" e non desidera altre donne anzi vuole me come sua unica "pornostar". E' la mia una cosa "curabile"?, o piuttosto è lui che si deve far "curare"? Per notizia va detto che è capitato che io non abbia desiderio anche per due settimane e da qui sorgono i problemi. Grazie.

Cara Bea, in una coppia stabile, quale voi siete, i rapporti di media sono due volte settimanali sfiorando i tre. Da come è descritta la vostra relazione pare che per quanto riguarda la sessualità ci siano delle dissonanze cioè i rapporti devono essere fatti quando c'è desiderio da entrambe le parti, no quando si deve farlo per far piacere all'altro. Si può affermare che spesso subisci una violenza psicologica che alla lunga procura ciò che è denunciata come mancanza di desiderio. Per documentarsi ti consiglio di leggere il libro: "L'amore, la sessualità non hanno età" edito da Bastogi, si riportano le varie fasi sessuali che ci sono in una coppia stabile. Il problema che sottoponi è anche da capire psicologicamente e da come è descritto consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta sessuologo che sia in coppia che individualmente possa aiutarvi per far si che la sessualità sia un picere e non un dovere. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 7/04/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che fare? (1520934157214)

Roberta, 26     Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da 5 anni e dopo alcuni alti e bassi, circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a vivere i...

Amore non corrisposto (152165…

very, 19     Salve, le scrivo perchè non riesco a liberarmi di una persona... ...

Senso di vuoto (1521458836682)

Cristina, 16     Buongiorno. Sono una ragazza curiosa, tranquilla, un po' sognante, mi dicono matura per la mia età e non sono proprio la person...

Area Professionale

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

La misura del cambiamento in p…

Il Test semiproiettivo I.Co.S. (Indice del Confine del Sé), in quanto strumento capace di rilevare efficacemente e dettagliatamente lo stile di gestione delle r...

La Psicoterapia Psicodinamica…

La prestigiosa rivista “The American Journal of Psychiatry” ha pubblicato nuovi dati meta-analitici che confermano come l'efficacia della psicoterapia psicodina...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

News Letters

0
condivisioni