Pubblicità

Sesso: piacere o ossessione? (000648)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 26 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Liz, 30 anni

Salve, ho 30 anni. Fino a un po' di tempo fa, mi capitava di praticare l'autoerotismo solo sprodadicamente e, per lo più, in compagnia dei miei ex. Infatti, provavo piacere nella masturbazione, solo se il mio compagno mi guardava. Da un po' di tempo a questa parte, invece, il desiderio di masturbarmi è aumentato notevolmente, addirittura più volte al giorno. Inoltre, sento la curiosità/desiderio di guardare foto porno sia etero sia lesbo. Anche il desiderio sessuale (naturalmente verso gli uomini, infatti non ho mai avuto rapporti sessuali con altre donne) è aumentato molto negli ultimi mesi. Spesso mi capita di eccitarmi anche in situazioni in cui poi mi sento a disagio, ad esempio parlando con un uomo attraente sia di persona sia telefonicamente. Devo premettere che sono sempre stata molto attiva sessualmente e ho vissuto il sesso in maniera molto appagante e senza troppe inbibizioni, anche se ho avuto il mio primo rapporto sessuale quasi a 23 anni. Durante un rapporto raggiungo l'orgasmo facilmente e più volte, addirittura riesco ad avere più orgasmi quasi ininterrottamente, naturalmente dipende anche dal compagno. Al momento frequento due uomini, ma nessuno di loro mi coinvolge sentimentalmente, cosa questa di cui sento un'angosciosa mancanza. E' molto tempo, infatti che non riesco a mantenere un legame con un uomo; sono una bella ragazza e ho molti uomini che mi corteggiano, ma quando esco con qualcuno è sempre la solita storia: all'inizio sembrano innamorati matti, poi se sono io ad innamorarmi ....mi lasciano senza darmi nemmeno una spiegazione.In conclusione mi chiedo: è normale questo forte desiderio di ricorrere alla masturbazione? o può essere sintomo di qualche devianza sessuale? E poi: Un desiderio sessuale così forte e, a volte, così inopportuno, può essere causato da una vita sentimentale inesistente? come se fosse una sorta di compensazione? Aspetto fiduciosa una vostra risposta. Grazie per l'ascolto.

Gentile Liz, a 30 anni e' abbastanza normale il desiderio di masturbazione che lei prova, sul discorso della compensazione si potrebbe riflettere, infatti lei parla di una incapacita' ad instaurare legami e di restare solo sul piano fisico peraltro appagante, inoltre attribuisce questa situazione agli uomini che la lasciano sul piu' bello. Forse e' arrivato il momento di iniziare un percorso terapeutico per affrondire l' aspetto affettivo e sessuale con l'obiettivo di fare chiarezza su quello che cerca lei in una relazione e da un uomo. Buon lavoro.

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Nevrosi

Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di un...

Paranoia

La paranoia è una psicosi caratterizzata dallo sviluppo di un delirio cronico (di grandezza, di persecuzione, di gelosia, ecc.), lucido, sistematizzato, dotat...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters

0
condivisioni