Pubblicità

sesso virtuale (44428)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 174 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonima (11.10.2001)

Vorrei sapere cosa ne pensate del sesso virtuale.Mio marito lo fa spesso in mia assenza e mi ha proposto anche un incontro a tre. Sarebbe disposto ad avere due donne con me presente ma chiaramente non due uomini. A me queste cose hanno scocciato un pò, vorrei che il rapporto si rinnovasse, che lui avesse più fantasia, ma sembra che questa si esplichi solo proiettando l'idea di una terza persona fra noi. Gran parte della situazione è dipesa da me, che dopo anni di fedeltà e di coppia perfetta, l'ho tradito due volte, con uomini fisicamente poco attraenti ma che comunque avevano colpito il mio immaginario. Mio marito è un tipo apparentemente molto rassicurante in realtà poco consapevole di sè e necessita di conoscersi meglio: ha avuto solo me come donna e la cosa comincia a stargli stretta.
Io sento questo suo disagio e vorrei vederlo più come uomo che come ragazzo che debba dimostrarmi qualcosa. Per favore rispondetemi, sono disperata. Al momento non lavoro e vedo che il rapporto, dopo 9 anni di fidanzamento e tre di matrimonio, va a rotoli. Stasera lui si è eccitato davanti ad una cam aperta vedendo il sedere di un'estranea e mostrandosi nella sua performance. Io ho assistito al tutto ma ormai mi sento quasi indifferente: sono troppe le volte che ci ho pianto su. Abbiamo un'attività sessuale piuttosto intensa, con fantasie che ci confessiamo a vicenda. Personalmente ho grossi problemi a sentirmi eccitata da lui, se non quando lo penso con altre. Sono folle? Per favore rispondetemi. Grazie.

Non credo che lei sia pazza ma con suo marito si è infilata in un tunnel in cui rischia di degradarsi come persona, impoverendo la vostra relazione. Consiglierei ad entrambi una consulenza psicologica di coppia, che aiuti a riscoprire il piacere di stare insieme ( senza ulteriori intrusioni) sia sul piano sessuale che su quello relazionale, facendo un bilancio complessivo delle ragioni che vi hanno spinto ad iniziare una vita insieme.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Frustrazione

La frustrazione può essere definita come lo stato in cui si trova un organismo quando la soddisfazione di un suo bisogno viene impedita o ostacolata. Rappresen...

News Letters

0
condivisioni