Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuale (002457)

on . Postato in Sessualità | Letto 8 volte

Agnese, 18 anni

Sono una ragazza di 18 anni e sono vergine. Qualche tempo fa io e il mio ragazzo abbiamo provato a fare l'amore ma abbiamo dovuto sospendere a causa dell'enorme dolore da me provato. Io credevo che tutto ciò fosse normale, e cioè dovuto alla mia verginità. Più avanti però ho scoperto l'esistenza di un problema di natura psicologica, chiamato "vaginismo" che provoca, a causa della tensione, l'involontaria contrazione delle pareti vaginali per cui la penetrazione sessuale risulta dolorosa e difficoltosa (come se si andasse contro un "muro"). Questa è esattamente la sensazione che io ho provato quella volta. Volevo da voi un consiglio per riuscire a superare questo problema, poichè, nonostante io sia pronta a fare sesso, non posso in alcun modo evitare in quel momento di essere tesa. Grazie.

Cara Agnese fare autodiagnosi sulla scia di letture fatte non è mai corretto. Il dolore nei rapporti sessuali non è provocato soltanto dal vaginismo, ci possono essere altre cause. Pertanto suggerisco una visita ginecologica per accertare che il dolore non sia dovuto a cause organiche; visita che trovo oltremodo opportuna per chi, come te, si appresta ad iniziare l'attività sessuale. L'inizio dell'attività sessuale è un momento importante ed avere un referente a cui chiedere consigli e chiarimenti può risultare di grande aiuto per avere un'attività sessuale serena. Dai risultati della visita si potrà stabilire se è necessario affrontare il problema con l'aiuto di un sessuologo/a. Auguri.

( risponde la dott.ssa Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

News Letters