Pubblicità

Sessualità (008856)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 81 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Camilla, 22 anni

Buon giorno,ho un probleme grande che nn so come risolvere e magari voi mi potete aiutare:sn fidanzata da un paio di mesi,il mio ragazzo prima di mettersi cn me ha avuto nell'ultimo periodo un'attivita' sessuale intensa,ma ora che sta con me niente.
Irapporti son molto rari e durante i quali nn raggiunge quasi mai l'orgasmo ed e' molto bloccato!non so come mai ma nn si lascia andare,gliene parlo ma nn risolvo niente,xche' si innervosisce dicendo che nn e'un problema!
Prima pensavo di nn attrarlo abbastanza,ma mi ha assicurato che nn e' cosi'!io credo che veda il sesso in maniera sagliata,cioe'nn riesce a lasciarsi andare con me x paura di deludermi,xche' c'e' sentimento,possibile?xo' come posso aiutarlo?
Non vorrei che questo suo blocco a lungo andare mi possa stancare e comprometta la relazione che tranne questa cosa x il resto va bene!vi prego datemi un consiglio,lui dallo psicologo nn ci vuole andare!
Grazie anticipatamente

Cara camilla non credo che i problemi del tuo ragazzo possano essere considerati situazionali cioè riferiti alla situazione o se lo sono è perché ogni nuova situazione gli ripropone il problema della gestione dell'ansia.
La sporadicità dei rapporti molto probabilmente è dovuta al non voler affrontare la frustrazione del fallimento ma fino a quando non sarà lui a prendere coscienza del problema tu puoi soltanto, se ti è possibile, cercare di avere un atteggiamento più rilassato.
La tua insofferenza non lo aiuta anzi può soltanto peggiorare la situazione. Se senti questo impegno troppo gravoso, forse, ti conviene interrompere la relazione prima che i sentimenti rendano il distacco troppo doloroso.
Comunque prima di consultare lo psico-sessuologo sarebbe importante indagare l'aspetto medico rivolgendosi ad un andrologo.
Auguri

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

La Dislessia

I DSA sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente che si manifestano con l'inizio del...

Frustrazione

La frustrazione può essere definita come lo stato in cui si trova un organismo quando la soddisfazione di un suo bisogno viene impedita o ostacolata. Rappresen...

News Letters

0
condivisioni