Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (010599)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 17 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Guglielmo, 25 anni

Sono un ragazzo di 25 anni. Essendo particolarmente brutto, introverso, antipatico e privo di interessi sono ancora vergine (e, non essendo più la mia un'età di prime volte, posso dire con razionale certezza che lo resterò tutta la vita). Anzi, le dirò di più, non mi ricordo di aver fatto nemmeno una conversazione con una ragazza (salvo mia sorella). Ormai sono rassegnato alla cosa e non mi crea più grossi problemi, riconosco che c'è una giustizia nel fatto che i "peggiori", cioè i meno attraenti o adatti ai rapporti di coppia, debbano essere esclusi dal sesso, è la selezione darwiniana... Il problema è che da qualche tempo la mia sessualità sta prendendo una brutta piega. Le mie fantasie sono sempre più perverse e piene di "immagini" di violenza e di umiliazione, con donne sempre molto cattive e sprezzanti nei miei confronti. E come se non bastasse, a volte sento che se stuprassi una ragazza potrei sentirmi meglio, che in fondo se lo facessi di nascosto e se nessuno mi beccasse non avrei fatto nulla di sbagliato. Naturalmente finora mi sono sempre trattenuto, ma il pensiero è sempre più insistente. Forse dovrei andare da uno psicologo/psichiatra (confesso che la differenza mi sfugge), ma l'idea di andarci mi spaventa, per me sarebbe la conferma ufficiale che non ho più il controllo della mia mente e delle mie azioni, che sono un pazzo, un uomo di serie B, uno che non potrebbe mai avere una vita normale neanche se fosse "guarito". La mia domanda è: la sessualità non può essere del tutto repressa, visto che a uno come me non può che creare problemi?

Gentile Guglielmo, le teorie di Darwin sono state sicuramente molto importanti per il progresso della scienza, ma hanno davvero poco a che fare con il genere umano. Non credo proprio quindi che la sua situazione possa avere a che fare con una selezione darwiniana. Sono sicuramente altri i motivi per i quali non ha ancora trovato una ragazza. E anche se questo non potrà essere consolante, essere vergine a 25 anni non è poi così anormale come si sarebbe portati a credere.Le fantasie violente che a volte le capita di fare potrebbero essere collegate ad un'inconscia ira nei confronti delle donne che a suo parere la stanno trattando male, o potrebbero essere causate dalla repressione della sua sessualità, o da entrambe le cose. La sessualità è un istinto naturale, e reprimerlo non porta niente di buono. Non credo che le servirebbe molto andare da uno psichiatra in quanto gli psichiatri in genere si occupano dell'aspetto farmacologico della cura; piuttosto, le consiglierei di rivolgersi ad un bravo psicoterapeuta con il quale esplorare, e tentare di comprendere, questi suoi vissuti.

 

( risponde la dott.ssa Serena Leone )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Consiglio (1530794336243)

luciano85, 32     Il motivo principale che mi spinge ad avere un parere è che vorrei capire se determinate sensazioni, pensieri e ansie siano nor...

Marito che pensa solo alla sua…

Namaste, 30     Salve, sono una ragazza di 30 anni sposata da 3 anni con un cittadino marocchino di 23. ...

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Paranoia

La paranoia è una psicosi caratterizzata dallo sviluppo di un delirio cronico (di grandezza, di persecuzione, di gelosia, ecc.), lucido, sistematizzato, dotat...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

Ecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di rimanere da soli nella propria casa Una paura comune a molti che spesso si associa ad altre...

News Letters

0
condivisioni