Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (018817)

on . Postato in Sessualità | Letto 9 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Michele, 26 anni

Buongiorno, sono insieme alla mia ragazza da due anni e mai siamo riusciti ad avere un rapporto sessuale completo con penetrazione. Siamo una coppia che si vuole molto bene e affrontiamo anche verbalmente il problema incoraggiandosi a provare e riprovare e tentiamo di dare una risposta alle nostre ansie.Il dolore intenso che lei prova stà alla base di tutto, è come se il dolore fosse insopportabile, lei è ancora vergine e in passato (ora non più) ha avuto problemi familiari legati all'alimentazione e si trascina problemi di comunicazione con i familiari.Non facciamo mancare mai i preliminari nei nostri rapporti e arriviamo anche all'orgasmo entrambi. Ho proposto a lei di effettuare una visita ginecologica ma... non sembra che se insisto troppo lei si arrabbia.In questo ultimo periodo quando affrontiamo il problema cala il malumore tra la coppia, che consiglio e/o soluzione mi consigliate?

Gentile Michele, in genere un dolore intenso connesso alla penetrazione può avere molte cause, sia fisiche che psichiche. Per quanto riguarda la psiche, ci sono due disturbi che potrebbero adattarsi a ciò che la sua compagna prova:la dispareunia, o il vaginismo (nel caso in cui ci sia anche una forte contrattura dei muscoli vaginali). Ma prima di affrontare il problema dal punto di vista psichico, la cosa migliore è escludere che ci siano disturbi fisici di qualunque genere. Per far ciò però, è necessario che la sua compagna faccia una visita ginecologica. Oltretutto alla sua età, dovrebbe averla già fatta. Sarebbe importante capire il perché lei abbia delle resistenze così forti nei confronti di questa visita. Quel che può fare lei, Michele, è sia essere comprensivo e paziente, sia anche farle capire che la visita ginecologica è necessaria, è una cosa che deve fare per la sua propria salute, e soprattutto non è nulla di traumatico.Auguri

( risponde la dott.ssa Serena Leone)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione, paura (151…

klava, 20     Salve, mi chiamo Claudia, sono una studentessa universitaria. Ultimamente sto rivivendo un circolo vizioso dato (credo) dall'ansia ...

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

I ricordi flashbulb

Le flashbulb memories (FBM) sono state definite per la prima volta da Brown e Kulik nel 1977 come ricordi fotografici vividi, dettagliati e persistenti del cont...

News Letters