Pubblicità

Sessualità (079814)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 48 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nina, 35 anni

Sono sposata da due anni(senza figli) e dal giorno del matrimonio ad oggi non ho avuto rapporti sessuali con mio marito.La cosa mi preoccupa anche perchè durante il fidanzamento durato ben dieci anni abbiamo avuto una normale e soddisfacente vita sessuale.I primi mesi di matrimonio la cosa mi pesava molto, sentivo il bisogno di avere rapporti, adesso col passare dei mesi sembra che mi stia "abituando" e ho sempre meno il bisogno, anzi, sembra quasi che sia un argomento lontano, qualcosa che fanno gli altri ma che a noi non appartiene, ho dimenticato le sensazioni che si provano e non provo attrazione ne per mio marito ne per altri uomini,insomma come se il sesso fosse uscito dalla mia vita totalmente.Oggi come oggi accetterei anche una vita senza sesso visto che non provo alcun bisogno ne fisico ne mentale in tal senso però c'è un grosso problema:vorrei un figlio!!!!Sono angosciata perchè ho ormai 35 anni e senza avere rapporti ovviamente un figlio non lo avrò.Il motivo per cui non c'è sesso nel mio matrimonio non so davvero spiegarmelo,semplicemente non c'è.La sera siamo molto stanchi e appena tocchiamo il letto già dormiamo e durante il giorno siamo presi dal lavoro (siamo entrambi liberi professionisti).Lui non apre mai l'argomento io ogni tanto gliene parlo e lui minimizza dicendo che è stato un periodo e che presto passerà che secondo lui non ci sono grossi problemi di base ma solo un po di instabilità emotiva sia da parte mia che sua ,stanchezza,il lavoro che a volte non va per il verso giusto,il fatto che siamo leggermente in sovrappeso ma niente di grave e comunque è convinto che tutto questo finirà e che torneremo a fare sesso.Io invece credo che ci sia un problema serio anche se non so individuarlo.Non credo che abbia un altra donna,e comunque lui mi considera fredda,demotivata,sempre triste,asociale,perennemente insoddisfatta,e non capisce perchè ...forse questo lo distoglie dal sesso? Il fatto che io non sono dolce e allegra ma tendenzialmente depressa e problematica ? Non saprei. Qualcuno puo aiutarmi a capire?

Gentile Nina,lei parla di una normale e soddisfacente vita sessuale prima del matrimonio,che cosa può essere successo dunque che ha fatto sì che automaticamente dopo le nozze vi siete bloccati entrambi sessualmente? Forse la sua freddezza e demotivazione derivano da questo problema? Sta vivendo il desiderio di diventare madre, ma non sente allo stesso tempo il bisogno di vivere la sua sessualità e a quanto pare neache suo marito. Ma lui cosa pensa di questo figlio? Lo vuole anche lui o è solo un suo desiderio? Indubbiamente per avere figli è necessario avere rapporti sessuali, ma è anche vero che una sana sessualità fa parte come tutto il resto del rapporto di coppia e se questo manca da due anni, difficilmente tornerà da solo ma dovrebbe diventare una esigenza della coppia, figli a parte, quella di tornare ad uno stato di "normalità". Potrebbe essere utile parlarne seriamente con suo marito e con uno specialista, uno psicologo potrebbe seguirvi entrambi e una ginecologa potrebbe indagare con lei anche a livello organico da cosa possa derivare questo disinteresse verso il sesso. Le auguro buona fortuna.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

News Letters

0
condivisioni