Pubblicità

Sessualità (101118)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 36 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sabrina 27

Stiamo insieme da tre anni, da alcuni mesi conviviamo, siamo davvero felici, tra noi c'é complicità, dolcezza, dialogo, interessi comuni. Ci amiamo, senza ombra di dubbio. Non sono mai stata così serena. Solo un problema rompe questo quadro: da quando viviamo insieme facciamo meno l'amore. Io provo meno desiderio. Lui si adegua ma io voglio cambiare. Ne abbiamo parlato ma lui dice che non é un problema se non lo facciamo per un mese. Non trovo risposta sul perché. E' forse il cambiamento di vita? Io ho cambiato città, ambiente, ho iniziato a lavorare mentre prima studiavo. E lui comunque mi aiuta in tutto. Certo ho sempre avuto problemi di infezioni e dopo ogni rapporto soffro di acute e continue cistiti. Può essere questa la causa? Evitando evito anche il male, gli antibiotici, le visite mediche continue senza trovare soluzioni... Spero possiate aiutarmi. Grazie.

Cara Sabrina non è il caso di allarmarsi per il momentaneo calo della libido. Il desiderio sessuale, come tutto del resto, è condizionato da come la persona si sente e dal momento che sta vivendo. Questo per te è stato un periodo di grandi cambiamenti che ti ha sottoposto, al di là della meta raggiunta, a notevole stress che ha prodotto, come sempre accade, un effetto negativo sulla sessualità. L'ultima parte della lettera è quella che mi ha fatto nascere la fantasia che, forse, non vivi la sessualità in maniera del tutto naturale. Le cistiti causate dai rapporti sessuali si verificano con rapporti molto frequenti o con rapporti violenti ed allora non vorrei che nel momento del rapporto l'incapacità a lasciarti andare fosse la causa delle continue irritazioni. Se in questa mia fantasia intravedi una traccia di verità consultare un collega potrebbe esserti di aiuto. Auguri

(risponde la dott.ssa Assunta Consalvi)

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega una persona...

News Letters

0
condivisioni