Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (109355)

on . Postato in Sessualità | Letto 3 volte

Selvaggia 20

Non so se sono etero o omosessuale. Ultimamente mi sono ritrovata spesso a pensare a come sarebbe il rapporto con un'altra ragazza e mi sono stupita nel rispondermi che come idea non sarebbe affatto male. Tutto è cominciato con dei sogni che ho fatto, 3 a sfondo sessuale con tre mie amiche, che peraltro non ritengo neanche attraenti. Poi come a farlo apposta mi sono ritrovata per caso a vedere una serie di film sugli amori saffici, non pornografici, al che ho cominciato a pensare se a me farebbe orrore l'idea e mi sono risposta di no, anzi sarei molto curiosa. Tengo a precisare che sono vergine e perciò la risposta "l'unica cosa da fare è provare" non vale perchè non posso di certo andare a letto con un uomo a caso solo per vedere se sono lesbica. Io non so se questo mio dubbio nasca dalla voglia di essere semplicemente amata, e non avendo avuto grandi soddisfazioni con gli uomini a questo punto mi butti sulle donne. So però che l'idea mi attrae molto e ultimamente questo dubbio mi sta martellando, non riesco a non pensarci. Non è l'idea di essere lesbica che mi spaventa, perchè saprei accettarlo, non ho pregiudizi nè mi spaventano i giudizi degli altri, è il fatto di non sapere cosa sono che mi spaventa perchè io in questo momento per strada, ad esempio, noto e apprezzo allo stesso modo bei ragazzi e belle ragazze. Spero che riesca a trovare il modo per aiutarmi. Grazie.

Cara Selvaggia, durante l'adolescenza ai giovani capita spesso di avere dubbi circa il loro orientamento sessuale, ma spesso queste paure si dissolvono crescendo. Ci sono situazioni in cui il soggetto prima di arrivare ad una scelta definitiva mette in atto comportamenti sessuali etero e omosessuali e situazioni in cui non sceglie affatto in quanto il piacere che prova nello stare con un partner del sesso opposto è paragonabile a quello di un partner del proprio sesso. Informazioni molto importanti, nel cercare di capire il proprio orientamento, sono rintracciabili nelle fasi di crescita. Un bambino il cui orientamento sessuale può risultare diverso manifesta, fin dalla prima infanzia, interesse per giochi, attività, abbigliamento generalmente appartenenti al sesso opposto. Altre situazioni che possono favorire un diverso orientamento sono gli abusi o le violenze sessuali, le figure genitoriali che non corrispondono al ruolo. Il mancato riconoscimento da parte di partners desiderati può portare al momentaneo convincimento di essere diversi. Un elemento fondamentale è dato dalle emozioni, ipotizzare quale potrebbe essere la tua reazione nelle situazioni ipotizzate senza un coinvolgimento emotivo non ha senso. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Maria Assunta Consalvi)

Pubblicato in data 24/10/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Amnesia

Dal greco a-mnesis (non-ricordo), il termine amnesia indica la compromissione grave e selettiva della memoria a lungo termine (MLT), indipendente dal tipo di st...

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (in...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters