Pubblicità

Sessualità (110603)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 44 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Aldo 24

Sono un ragazzo di 24 anni, fidanzato con una ragazza che amo e con la quale ho un'ottima attività sessuale. Nel corso della mia adolescenza ho sempre avuto rapporti sessuali occasionali o duraturi con ragazze e sono sempre rimasto soddisfatto di tutto.Qualche anno fa, senza nessun apparente motivo, ho cominciato a farmi domande sulla mia sessualità arrivando a chiedermi persino se ero o meno etero, tutto ciò senza essere attratto da altri uomini. Oggi continuo di tanto in tanto a pormi queste domande e quello che sento a volte è una forte paura di poter diventare gay. Non sono omofobico, non odio i gay, è solo che a volte questi dubbi che mi pongo mi portano a pensare che se ho questi dubbi ci dovrà essere un motivo.. Chiedo scusa per come mi sono dilungato, vorrei solo sapere se alla mia età questi dubbi sono normali o se sono ossessioni dal momento che a volte mi portano un pò d'ansia. Grazie.

Gentile Aldo, io credo che i dubbi sul proprio orientamento sessuale possano esserci a tutte le età e non c’è niente di strano in questo. Ma tu mi scrivi che non c’è stato nessun “apparente motivo” per il quale hai cominciato a farti domande sul fatto di essere o meno eterosessuale… mi viene da pensare che potrebbe esserci, allora, un motivo non apparente. Il fatto che tu non provi attrazione nei confronti di persone del tuo stesso sesso mi fa pensare più ad una fobia, o ad una fissazione, che ad altro. Penso che la cosa migliore che tu possa fare è chiedere l’aiuto di un professionista, psicologo o psicoterapeuta, che ti accompagni nella scoperta dell’origine di questi dubbi e ti aiuti a superare l’ansia che questi ti provocano. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

Pubblicato in data 13/11/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

News Letters

0
condivisioni