Pubblicità

Sessualità (111683)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 37 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonimous 20

Gentile dottore, ho un problema o almeno credo di averlo. Ho scoperto da un pò di tempo (più di due anni, ormai) di essere feticista. In pratica sono attratto dai piedi, scarpe ecc di donne; amo la sottomissione femminile. In pratica, il mio problema consiste nel fatto che ormai da tempo non mi eccito nel guardare un organo riproduttivo femminile o un film porno o una tetta, ma solo nel guardare i piedi, oppure una situazione di sottomissione maschile da parte di una donna. Spesso mi capita di pensare a come sarà il mio futuro, ma questo fatto non mi fa dormire sonni tranquilli da molto tempo. Ho bisogno di uno psicologo? Grazie.

Prima di rispondere alla sua domanda mi preme fare una precisazione; il feticismo è una parafilia che implica l'essere attratti solo da una parte del corpo delle persone (i piedi sono piuttosto frequenti), mentre le fantasie di sottomissione attengono ad un ambito più vicino al sadismo, anche se nel suo caso mi par di capire che non vengano messe in pratica, e quindi non si possa parlare di sadismo vero e proprio. Ipotizzerei che tutto ciò possa avere a che fare con un'interiorizzazione del femminile piuttosto problematica, visto che in entrambi i casi lei non si rapporta ad una persona in quanto tale. Senz'altro uno psicologo, o ancora meglio uno psicoterapeuta potrebbe essere importante per aiutarla a capire l'origine di questa situazione e a superarla. Molti auguri.

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

Pubblicato in data 17/12/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Autotopoagnosia

L'autotopoagnosia è un disturbo di rappresentazione corporea, clinicamente raro, in cui è presente l'incapacità di indicare le parti del corpo. Nella maggior p...

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega una persona...

Fissazione

Nel linguaggio comune, quando parliamo di fissazioni, ci riferiamo a comportamenti che la persona ha sempre messo in atto, che sono diventati abituali e che la ...

News Letters

0
condivisioni