Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (114411)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 16 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Vittoria 39

Salve, vorrei illustrare una situazione che mi sta preoccupando seriamente a pochi mesi dalle nozze. Io ho 39 anni, il mio fidanzato ne ha 34 anni e stiamo insieme da un anno. Lui sollecita con molta insistenza il nostro matrimonio che dovrebbe essere celebrato a maggio, nonostante non pochi problemi personali, a mio avviso. Il punto è questo: facciamo poco l'amore, questo da sempre, anche se all'inizio i nostri rapporti erano più frequenti. Per poco intendo una volta ogni 10/15 giorni. Parallelamente ho "scoperto", ma ne abbiamo parlato assieme, che lui ama visionare film pornografici o siti erotici praticando spesso l'autoerotismo. Ho visto che ha consultato perfino siti di escort e prostitute, anche se non so se le ha mai frequentate. Mi ha anche confidato che in passato ha trascorso un'intero anno a visionare "intensamente" pornografia, subito dopo una delusione amorosa. Lui dice che è normale e che la maggior parte degli uomini lo fa. Quello che io sento, però, è che non è affatto attratto da me ed evita i rapporti nonostante sia affettuoso e credo che mi ami. Mi provoca spesso facendo apprezzamenti, in mia presenza, su donne o attrici che vede su riviste o incontra. Io ovviamente sto mettendo in discussione me stessa, ho paura di non piacergli, vista la differenza di età ed ho paura che la sua insistenza nel volermi sposare, nell'aver voluto ufficializzare la nostra relazione con i suoi ed i miei genitori, sia legata all'esigenza di sembrare, termine che odio ma in questo caso è giusto, "normale". Sessualmente dice di avere qualche carenza a causa di una prostatite che lo sta perseguitando da un anno circa e nei miei confronti, le poche volte che facciamo l'amore ha un atteggiamento passivo. Aiutatemi, cosa devo pensare? Cosa c'è che non va?

Ciao Vittoria, una domanda che mi viene spontaneo farti è "Lui ti sposa per sembrare "normale", e tu, con tutti i tuoi dubbi perchè lo sposi? La convivenza, il matrimonio non sono delle prove facili da superare, per lo meno al momento della decisione bisognerebbe essere convinti. Per parlare del tuo fidanzato, posso dirti che quasi tutti gli uomini hanno un autoerotismo piuttosto attivo, alcuni poi appagano la loro sessualità quasi interamente in questo modo, per motivi collegati alla loro fisiologia e, a volte, perchè più semplice del confronto diretto con una donna. Potreste provare a parlarne con un sessuologo che segue la coppia, ma in primis gli consiglierei la visita da un andrologo che l'aiuti con delle cure specifiche a risolvere l'infiammazione alla prostata. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Maristella Copia)

Pubblicato in data 08/03/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Suicidio (1529267882787)

chopperozzi15, 14     voglio tentare il suicidio entro il 20 ...

Una relazione finita... in cli…

SammySun, 30     Salve, ho 30 anni e da un mese ho messo fine ad una relazione durata 2 anni e mezzo con un ragazzo della mia stessa età. ...

Totale disinteresse sessuale (…

Tabata, 41     Ho sempre avuto un rapporto ludico con il sesso. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. È definita come una pau...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

News Letters

0
condivisioni