Pubblicità

Sessualità (128967)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 30 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gianni 18

Salve, sono un ragazzo di 18 anni e da circa 8 mesi combatto con una paura e ansia terribile che mi stressa tutti i giorni, non riesco adandare avanti, tutto si è ache catapultato sullo studio e sulla mia vita di tutti i giorni. So di essere eterosessuale perchè mi piacciono le donne ma dopo una brutta esperienza di vergogna, di pudore personale, frustrazione per una mancata erezione ho incominciato a sentirmi strano, disturbato da ansia e da pensieri che potessero cercare una mia risposta al fatto accaduto. Adesso mi trovo in una situazione brutta, prima non avevo mai avuto problemi di questo genere, adesso non riesco a stare tranquillo, più passa il tempo e come se le cose cambiassero anche se io non voglia. Ero fidanzato con una stupenda ragazza che mi attirava da morire e mi sono lasciato circa tre mesi fa adesso vivo nella paura di poter diventare omosessuale non ho attrazione verso gli uomini ma ho stati di ansia forti che mi fanno entrare a pensare cose che non vorrei pensare e più mi danno per cercare di eliminare tutto e più la cosa aumenta, se invece non ci faccio caso a volte mi rendo conto che sia tornato tutto come prima ma subito dopo, senza accorgermene, risuccede la stessa cosa, a volte sono così sicuro di me stesso che penso che sia tutto passato, e invece è 7 mesi che faccio questa vita. Come posso fare a dimenticare tutto, tranquillizarmi e adare avanti? Adesso frequento una ragazza ma a volte mi faccio venire dubbi che non esistono sulla mia sessualità, a volte ho paura di non provare niente anche per un semplice bacio, ma se non ci faccio caso va tutto come prima...i pensieri che mi vengono in testa mi fanno star male perchè non è quello che voglio, sono anche pensieri pesanti immorali come masturbazione orale ecc..Cose orrende che prima non esitavo neanche farmele passare dalla mente adessoè come se non ho il controllo di me stesso. Aiutatemi, ditemi come posso autocontrollarmi e come posso dimenticare tutto per riprendermi la vita che avevo prima felice!

Caro Gianni, purtroppo ansia ed erezione non vanno affatto d’accordo. Per vivere serenamente la tua sessualità è necessario quindi che tu affronti l’ansia. Un buon modo è quello di essere sincero ed aperto con la tua partner, dirle che hai avuto quel problema una volta, forse per lo stress e che adesso ti condiziona e non fai altro che pensarci, inibendo quindi la tua performance. Potendo tentare di avere un rapporto, ma senza alcuna pretesa, il tuo problema dovrebbero risolversi velocemente. Anche se tu dovessi rivolgerti ad un esperto in carne ed ossa, comunque è indicato coinvolgere la propria partner.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)


Pubblicato in data 15/12/08

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Disforia di genere

"Per un momento ho dimenticato me stesso, per un momento sono stato solo Lili." The Danish Girl Con il termine Disforia di genere si fa riferimento all’insoddi...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

News Letters

0
condivisioni