Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (129600)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 21 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giacomo 19

Salve.. il mio problema è nato da un "trauma", una mancata erezione durante un rapporto sessuale con il mio partner, da lì è incominciato l'inferno. Mi sono subito buttato giù pensando di non farcela a riottenere un normale equilibrio sessuale. Nei giorni a venire avevo presenza di mancata erezione discontinua ma costante, da lì ad oggi sono arrivato anche a dubitare della mia identità sessuale che prima di tutto ciò era ben salda e, non avrei pensato di vivere mai di questi problemi. Adesso mi ritrovo in conflitto con me stesso non riesco più a riacquistare la mia identità che avevo prima e inoltre sono ossessionato da scene omosessuali che mi condizionano molto la vita di tutti i giorni. Anche per lo studio ho cercato altri partner, quando sono con una ragazza tutto va bene e provo anche attrazione fisica ma subito dopo mi lascio prendere dal dubbio, soffro in parecchie situazioni e come se dovessi testare continuamente la mia identità sessuale e questo viene da una mancata sicurezza su di essa. Sto molto male e per questo o cerco di fuggire dalle situazioni che mi accatenano a pensare cose omosessuali o mi sottometto ad un essere maschile, non so come uscire da tutto questo, vorrei avere una ragazza, stare bene come stavo prima senza pensieri di questo genere e riacquistare la sicurezza che adesso mi manca e non so come cercarla. Prima di tutto ciò amavo le donne alla follia mi facevano impazzire anche oggi ma vedo che non è tutto come prima...e più passa il tempo e più prendo una strada infelice che mi porta solo a soffrire e sottomettermi senza motivo. Vorrei solo rialzarmi e condurre la mia vita più o meno felice di prima. Attendo vostra risposta, grazie in anticipo.

Caro Giacomo, a 19 anni per una impotenza secondaria preoccuparsi come stai facendo mi sembra un pò eccessivo poichè si può trattare di ansia da prestazione. Consiglio prima di consultare un urologo andrologo per verificare se l'apparato genitale è tutto a posto se lo specialista richiede ulteriori accertamenti farli poi consultare uno psicoterapeuta sessuologo che oltre a farti ritrovare il giusto equilibrio psicologico ti insegna anche nozioni di sessuologia che non avendo un partner stabile ti possono essere molto utili, in attesa di avere una partner. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Pugelli)

Pubblicato in data 7/01/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

News Letters

0
condivisioni