Pubblicità

Sessualità (129623)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 34 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mary 31

Sono una donna etero che vive la sessualità molto liberamente senza alcun senso di colpa e sempre alla ricerca di nuove esperienze e di sesso di alta qualità, fatto bene coinvolgente e appagante. Ho avuto diversi uomini per una notte, poche relazioni stabili. Il fatto è che dopo esserci stata a letto, ripensandoci a distanza di un po' di tempo, tutti gli uomini con cui sono stata mi fanno schifo, relazioni serie e non serie senza distinzioni, anche se magari c'era stato amore. Perché ho questo rigetto? Forse perché sono tutte storie finite male? L'uomo che amo attualmente, non ricambiata, è l'unico a non avermi fatto schifo a distanza di un anno. Forse è perché nutro ancora una speranza per noi? Concludo nel dire che se non erano bellissimi, oltre allo schifo aggiungo pure una sorta di disprezzo reputandoli inferiori e mi disgusta l'idea di esserci stata e che mi abbiano toccata. Questo mi succede anche verso chi è stato mio compagno, non solo per le avventure. Grazie per l'aiuto, è importante.

Cara Mary, la domanda che sorge spontanea è: qual'è la tua autostima? Rispondendo a questa, forse trovi anche delle risposte poichè usare la sessualità solo per sentirsi liberi e senza sensi di colpa non paga. E' chiaro che in tutti questi rapporti si può notare più una sfida al maschio che un prendere coscenza dei sentimenti non a caso dopo il rapporto subentra lo schifo. Il compagno attuale è investito da sentimenti o è il solito maschio che può servire a esaudire i desideri sessuali? Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico per riuscire a capire da dove nasce questo disturbo che si può abnnoverare fra le parafilie non altrimenti specificate. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Pugelli)


Pubblicato in data 08/01/09

Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

Negativismo

Con il termine Negativismo si può indicare, in linea generale, un comportamento contrario o opposto, di tipo sia psichico che motorio. ...

News Letters

0
condivisioni