Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (133540)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 24 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Filippo 24

Gentile esperto, vorrei sapere che cos'è l'ansia da prestazione e se può essere definita un vero e proprio disturbo. Io credo di soffrire di questo problema in quanto da due mesi provo ad avere rapporti sessuali completi con una ragazza, ma perdo sempre sia l'eccitazione sia l'erezione e di colpo quando arriva il momento fatidico sento sfuggire completamente il mio corpo. La mia ragazza è dolce e comprensiva, ma vedo che le pratiche alternative a lei non piacciono e fanno sentire me colpevole e insoddisfatto. La cosa mi provoca ansia e ho paura che questo possa compromettere del tutto questo momento della vita che per molti motivi potrebbe essere molto bello. Ho cercato di convincermi che a me questa ragazza non piace e che ha difetti di tutti i tipi, ma la verità è che mi piace e che rischio di allontanarla convincendo anche lei che non sono la persona giusta. Mi sono posto il problema che forse sono io che non piaccio a lei, ma se questo fosse vero suppongo che non si sarebbe messa con me. Prima le ragazze non mi interessavano, sono sempre stato una persona piuttosto timida e non prendevo in considerazione la sessualità femminile, per me le donne erano tutte come amiche. Invece noto che da quando mi capita questo provo rabbia e disgusto verso la sessualità femminile e quando sono in gruppo detesto le donne che fanno battute o parlano in modo libero di sesso. Vorrei sapere se dovrei rivolgermi ad un terapeuta o se invece tutto si sistemerà da solo con un po' di calma e di pazienza. Grazie. Filippo.

Caro Filippo, l'ansia da prestazione, è un insieme di emozioni che non si riesce a frenare poichè nella nostra mente abbiamo già procurato la prestazione e con la fantasie abbiamo già visto tutto ciò che la sessualità prevede con domande e risposte. Quindi il tuo orgasmo virtuale è già avvenuto, e nel momento che ti appresti all'intimità con la tua ragazza vorresto ripetere ciò che già hai pensato, in quel momento anche se c'è erezione questa sparisce lasciando in cattivo umore soprattutto l'uomo. La donna amata non necessita di sapere la potenza e virilità del proprio partner, ma ciò che esso gli trasmette con affetti e sentimenti cioè l'amore. Se si pensa che attualmente il Cialis è più usato dai giovani che non dalla persone con una certa età ciò significa che il giovane maschio è in profonda crisi con la sessualità poichè la donna più evoluta mette ansia. Consiglio per superare questa fase di consultare uno psicologo psicoterapeuta sessuologo che sia in coppia sia individuale con tecniche psicologiche precisa risolve il problema esposto. Auguri.

 

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 9/05/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

News Letters

0
condivisioni