Pubblicità

Sessualità (15117)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 25 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Daniela 24 anni

Salve, sono fidanzata da quattro anni con un ragazzo che ha la mia stessa età che è stupendo e che mi vuole molto bene. Il problema è che praticamente non c'è mai stata sessualità tra di noi, abbiamo provato recentemente a fare l'amore e le cose sono anche andate bene, e in effetti speravo che questo avrebbe cambiato notevolmente la nostra vita di coppia portandola ad essere "normale", ma non è stato così. Diciamo che non provo comunque alcun interesse fisico nei suoi confronti, e questo mi fa sentire molto svilita e vuota. Vorrei chiudere questa storia, ma quando ho tentato la sua risposta è stata che mi ama disperatamente e che mi desidera. Ho cosi' deciso di continuare perche' ho visto i suoi sforzi per provare a rendermi felice, ma la passione non arriva e non vedo che nemmeno lui cerca di avere rapporti. Lui non ha mai avuto rapporti con altre ragazze, mentre io con due ragazzi per i quali ho provato desiderio e non ho avuto problemi nei rapporti sessuali. Credo di aver sbagliato a ignorare questo problema all'inizio della nostra storia che ora è diventato un fardello insopportabile. Ne abbiamo discusso molto, ma lui sembra minimizzare il problema e io invece mi chiedo se è giusto investire in una storia in cui non c'è un briciolo di passione? Chiedo disperatamente un consiglio perche' sono molto contrastata su che decisione devo prendere...

Salve, come lei dice giustamente è fondamentale che in un buon rapporto di coppia vi sia una sana intesa sessuale, dunque avete due scelte, quella di andare ognuno per la sua strada oppure quella di farvi aiutare da uno specialista perchè credo che difficilmente questi problemi si risolvano da soli, specie se vi è un disagio da parte di entrambi.
Buona fortuna



( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Raptus

Il raptus (dal latino raptus, "rapimento") è un impulso improvviso e di forte intensità, che porta un soggetto ad episodi di parossismo, in genere violenti, i q...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

Sindrome di Munchausen

S'intende un disturbo psichiatrico in cui le persone colpite fingono la malattia od un trauma psicologico per attirare attenzione e simpatia verso di sé. A vol...

News Letters

0
condivisioni