Pubblicità

Sessualità (17525)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 379 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesca, 23 anni

Sono una ragazza di 23 anni, che nella sua breve vita ha avuto una storia molto importante durata 7 anni con un ragazzo che però mi ha fatto più male che bene, tra l'altro tra noi ci sono stati solo 2 rapporti sessuali, in quanto io avevo un problema di vaginismo e i numerosi tentativi non hanno portato ad alcun cambiamento. Nonostante ciò c'era una masturbazione reciproca che sembrava "non rendere evidente il problema".
Stanca però della situazione decido di lasciarlo e da quasi un anno sto con un altro ragazzo, che amo tantissimo e con cui riesco ad avere un rapporto intimo quasi totale, nel senso che ho superato il vaginismo ma nel momento del mio orgasmo mi blocco e fermo il tutto. Come mai????
Sicura di ricevere una vostra risposta vi mando distinti saluti.

Cara Francesca il vaginismo prima e il mancato orgasmo poi mi fanno ipotizzare che non vivi bene la sessualità. Tra i motivi psichici che ti impediscono di avere un atteggiamento rilassato nei confronti dell'attività sessuale vi possono essere: rifiuto inconscio del coito, paura del maschio, della gravidanza, sensi di colpa inconsci legati ad una educazione sessuale rigida, infantilismo psico-affettivo. Quelli elencati sono alcuni degli aspetti che possono impedirti di avere un'attività sessuale tranquilla, per ovviare a questo dovresti cercare di creare, prima di tornare ad avere rapporti sessuali completi, una situazione di maggiore fiducia e complicità con il tuo partner da farti sentire pronta ad una intensa intimità psico-fisica.

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Dipsomania

Per dipSomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e ...

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

News Letters

0
condivisioni