Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessualità (47347)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 216 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marco, 37anni (16.1.2002)

Il mio problema che ora cercherò di sintetizzare è il seguente. Da qualche anno e con la scoperta di internet ho sviluppato strani interessi sessuali e parafiliaci. Ho scoperto di provare eccitazione all'idea di travestirmi da donna e fare sesso con un uomo e talvolta desiderarlo vedendomi in un ruolo sottomesso con cenni di masochismo. (ad esempio legato, sculacciato, ecc.) Il tutto si è sempre svolto in maniera virtuale su chat e/o scambio di e-mail con parners virtuali. Talvolta sono andato a degli incontri per togliermi la curiosità di vedere e capire chi mi ritrovavo dall'altra parte della "barricata", ma senza mai provare il desiderio di arrivare sino in fondo, anzi perdendo desiderio non appena li incontravo. Personalmente non ho mai avuto problemi a rapportarmi con le donne, che tuttora ricerco e amo, così come desidero avere e formarmi una famiglia. Ritrovandomi ora con una vita rovinata da una donna che non capendo e non accettando questo mio aspetto (non la biasimo, ma forse non avrebbe dovuto rovinarmi ma solo lasciarmi)ha pensato bene di vendicarsi duramente...(ma questa è una altra storia). Spero di essere stato sufficentemente chiaro e vi ringrazio se potrete aiutarmi a capire. Cordiali saluti

Lei dovrebbe imparare a conoscere meglio ed accettare la sua parte di identità omosessuale, che emerge nel desiderare rapporti con uomini ( anche se poi non realizza materialmente questi incontri).Il travestitismo e il desiderio di sesso sado-maso si aggiungono a questa parte della sua identità e le rendono ulteriormente difficile un consapevole coming-out. Dato l'intrecciarsi di problematiche di natura diversa ( l'omosessualità non è il travestitismo ed è altra cosa ancora dalle modalità con cui lei fantastica di avere rapporti caratterizzati da sottomissione) le suggerirei di iniziare un rapporto psicoterapeutico che più approfonditamente di un solo consulto telematico può aiutarla a fare chiarezza in sè stesso.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

L'amore e la comunicazione (15…

Anna, 26     Salve Dottore, mi trovo in una relazione da sei anni con A., abbiamo due anni di differenza ed ancora non conviviamo. ...

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Ansia, paura agitazione a caus…

Linda, 20     Salve, sono linda ho da un anno paura del vento, quando è forte pensavo mi fosse passata ma a quanto pare non è cosi anche perché o...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

News Letters

0
condivisioni