Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessualità (48484)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 30 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Agnese,39anni (15.2.2002)

Buongiorno, questa è la seconda volta che Vi scrivo, non avendo avuto risposta dalla precedente e-mail. Sono quindi a riscrivervi quanto già detto sperando vivamente in una Vostra consulenza. Sono una donna divorziata, e convivo da un anno con un mio coetaneo, nonostante all'inizio fossi restia ad instaurare un nuovo rapporto di coppia. Da due anni faccio un lavoro abbastanza pesante fisicamente e con qualche responsabilità non desiderata. Ne segue una spossattezza fisica e mentale che condiziona la mia vita e la rende così più difficile da gestire: ne risentono vita di coppia, hobby, tempo libero e famiglia. Il rapporto affettivo con il mio partner mi piace, mi rende serena e abbastanza appagata, considerando anche il poco tempo che passiamo insieme (lavoriamo entrambi). Mi sono sempre ritenuta una persona sessualmente attiva, con una buona carica erotica, ricambiata. Ultimamente, da circa sei mesi, il mio desiderio sessuale è calato, ho anche difficoltà ad eccitarmi, sento dentro come se mancasse una parte di me, non provo l'interesse di prima nei riguardi del sesso, e tutto questo mi disorienta, non vivo bene questa situazione perchè non mi vedo "normale". Non riesco a capire se la causa è psicologica o fisiologica (o entrambe). In genere da cosa dipende un calo del desiderio femminile? Può essere qualche sintomo di una pre-menopausa? Non che il sesso fosse un fattore essenziale del nostro rapporto, ma ora mi sento in colpa verso il mio compagno che mi desidera.
Vi prego di rispondermi, anche perchè aspetto la Vostra risposta per decidere cosa fare. Grazie di cuore.

Le cause responsabili della diminuzione del desiderio sessuale possono essere riferibili ad una crisi psicologica dovuta ad un evento importante, per risentimento o delusione nei confronti del partner, per stress o per pregresso trauma sessuale. Nel tuo caso la causa più probabile mi sembra la tensione e la sensazione di disagio dovuta al lavoro. Dovreste provare a prendervi una vacanza per vedere se in un contesto diverso ci può essere un miglioramento.In questo caso sarebbe opportuno trovare, nel limite del possibile, una sistemazione lavorativa alternativa all'attuale.Comunque sarebbe opportuno fare anche un dosaggio ormonale, per questo puoi rivolgerti al tuo ginecologo.Nel caso le cause risultassero estranee all'ipotesi suggerite ti consiglio di consultare un sessuologo.
Auguri.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

News Letters

0
condivisioni