Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessualità (49158)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 30 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Paola, 38anni (28.2.2002)

Salve.. Paola 38 è mia moglie. Io di anni ne ho 42 e non so se quello che spiegherò possa definirsi un vero e proprio "problema", ma vorrei comunque il parere di un esperto. Siamo una coppia "standard", sposata da 10 anni dopo 10 di fidanzamento, con bimbo di 6 anni. Siamo molto affiatati e innamorati come un tempo, ma proprio come un tempo lei è molto pudica. Premetto che siamo cattolici ma non praticanti.
Quando ci siamo conosciuti 20 anni fa, potevo anche capire la sua ritrosità a praticare il sesso orale, o p.es. guardare filmetti sexy per eccitarsi: francamente non interessava nemmeno a me ed entrambi non approvavamo i nostri amici che per stimolarsi frequentavano cinema a luci rosse, acquistavano giornaletti erotici ecc. I nostri preliminari erano dei lunghi e appassionatissimi baci. Il tutto mi bastava e mi eccitavo molto anche al solo vederla svestita (spesso anche al solo pensiero) e tutto filava liscio.Passano gli anni e lei è rimasta praticamente uguale. I preliminari sono sempre i lunghi baci, di sesso orale non se ne parla (se non sporadiche volte e grossolanamente) e ovviamente, almeno secondo me, un pò di consuetudine fa il resto. In pratica il vederla svestita o nuda non mi basta più; i lunghi baci, pur restando appassionati e belli, non mi bastano più. Per certi versi è addirittura peggiorata. Gli approcci sono finalizzati solo al rapporto finale e MAI, oltre che al già citato sesso orale, nemmeno ad una mia masturbazione (che talvolta mi può pure accontentare). Si fa l'amore quasi sempre la sera, a luci basse. Due sere fa ha interrotto un mio approccio sul divano per andare a lavarsi i denti e andare poi a letto per completare il rapporto.
Nel corso degli anni invece io credo di essermi "evoluto", o perlomeno sono cambiato un pò. Continuano a non interessarmi i film sexy e le riviste erotiche, ma agogno il sesso orale (che dovrebbe essere piacevole anche per lei), e le mie fantasie erotiche sono con donne molto intraprendenti. Ho fatto qualche approccio con altre donne, ma non me la sento di rischiare il matrimonio. Così mi rivolgo a internet e per stimolarmi faccio divertenti e molto eccitanti sexy-chat (considerata la novità, devo ammettere che mi eccitano anche i maschi) senza però quasi mai arrivare all'orgasmo. É un problema il suo? Chiedo troppo io? Non ditemi di parlarne con lei: l'ho fatto alcune volte e non voglio insistere per non farmi mal giudicare. Resto in attesa di Vs. risposta. Saluti e grazie in anticipo.

Comprendo che -come la maggior parte dei maschi - lei trovi molto eccitante il rapporto orale , almeno nei preliminari. I lunghi baci appassionati sono una buona premessa al rapporto sessuale completo. Alle donne -di solito - non interessano né i fumetti, né i film porno (si éccitano più con la lettura dei romanzi rosa o delle storie d'amore che non con le figure nude). Accettate le differenze di approccio al sesso da parte dell'uno o dell'altro genere, che fare se una parte delle proprie aspirazioni sessuali non può essere soddisfatta col partner? Non chieda all'esperto la soluzione compensatoria accettabile: bisognerà vedere se la sua compagna non é proprio in grado di apprezzare altre modalità di fare sesso, e poi dovrà decidere in coscienza , secondo la sua scala di valori, cosa viene prima e se é il caso di compromettere tanti anni di vita di coppia con scelte alternative. E' vero invece che i maschi omosessuali amano il rapporto orale e lo fanno con passione: pensa che per lei potrebbe essere una variante valida o si fermerà alla possibilità "virtuale" di internet?

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

Alloplastica

tendenza mentale a trasformare l'ambiente ed il prossimo. È un effetto della condotta che consiste in modificazioni esterne al soggetto, in opposizione a mod...

News Letters

0
condivisioni