Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (72192)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 30 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nausica 25 anni, 24.05.2004

Ho 25 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 29.
Un po' di tempo fa ho chiesto al mio fidanzato se avesse mai visitato dei siti porno, e se lo facesse tuttora.
La risposta affermativa anche alla seconda domanda mi ha un po' inquietata. qualche giorno dopo, a casa sua, mi ha confessato di avere l'abitudine di scaricare da internet dei brevi filmati porno, vedendo i quali si masturba; io incuriosita ne ho voluto vedere uno...
Ebbene, era proprio squallido per i miei gusti, per fortuna durava solo una manciata di secondi. mi sono sentita fortemente delusa da una persona che giudicavo di gusti raffinati (bella musica, belle letture, belle propensioni in generale)...e mi sono sentita poco attraente e fantasiosa sessualmente...
La nostra vita sessuale è piacevole, spesso "acrobatica" o cmq passionale...lui mi ha sempre raccontato diverse sue fantasie, ed io a lui... ma il fatto che lui veda queste cose, mi intristisce e mi spinge a pensare che c'è qualcosa di non detto. e' preoccupante che un ragazzo di 29 anni faccia queste cose? e' solo un diverso modo di pensare che non posso capire? e' immaturo? e' normale che ora lo reputi una persona triste e non riesca a fare altro che pensare a questa cosa??? vi ringrazio

Cara amica considerare l' attività masturbatoria del tuo ragazzo squallida lo reputo limitativo della sua libertà.
Forse quando gli hai posto la domanda, se aveva l'abitudine di visionare film porno, nella tua testa c'era la fantasia che non l'aveva mai fatto e che mai l' avrebbe fatto, che il sesso tra voi era perfetto e che lui non aveva bisogno di ricorrere a queste cose e che come te considerava dei " poveracci" quelli che lo facevano.
Prima di fare questa domanda ti saresti dovuta porre il quesito se avevi abbastanza spirito per accettare senza recriminare qualsiasi tipo di risposta.
In ogni relazione c'è qualcosa di non detto, personalmente trovo molto importante riuscire a mantenere all'interno della coppia una certa autonomia, se fai un piccolo esame forse ti renderai conto che anche tu hai la tua piccola zona d'ombra che non vuoi condividere con nessuno neppure con il tuo lui.
Fare uso di materiale pornografico diventa un problema quando la persona trasforma una modalità occasionale in una dipendenza e fa di questa la sua unica fonte di piacere sessuale.
Da quanto riferisci mi sembra che il vs rapporto è vivo ed assiduo per cui almeno per ora non mi sembra di ravvisare questo tipo di pericolo.
Buona musica, buone letture... ambisci alla perfezione, un uomo padrone delle proprie emozioni, senza debolezze e l'istinto? Vorresti mortificarlo? Un uomo incompiuto dunque? Lasciati andare non puoi che trarne beneficio. Auguri

 

pubblicità
Se vuoi saperne di più su coppia e sessuologia, guarda i libri presenti su Psiconline® Professional Store!

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione d...

News Letters

0
condivisioni