Pubblicità

Sessualità (888888)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 33 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gabri, 38 anni

Gentile Dottore,sono una donna sposata da oltre dieci anni.Io e mio marito abbiamo problemi di sterilità che nel corso degli anni abbiamo cercato di arginare nei modi possibili. La necessità di dover avere rapporti sessuali mirati e programmati ha causato in lui stanchezza e quasi una totale assenza di desiderio. Fallito l'ultimo tentativo di avere una gravidanza e al quale ha fatto seguito un periodo per me di grande depressione, abbiamo deciso di desistere. Da due anni siamo genitori felici di un bimbo che abbiamo adottato. Dal punto di vista sessuale però va molto male, praticamente lui non mi cerca più, dedica il tempo che nostro figlio ci lascia libero o davanti alla tv o al telefono. Lui dice di amarmi ancora ,ma io non ne sono convinta.So solo che mi sto imbruttendo e appesantendo contando i mesi che passano dall'ultimo bacio, per non parlare del resto!Mio figlio è la mia unica gioia. Vorrei un consiglio per uscire da questa situazione. Grazie.

A 38 anni non puoi accontentarti di essere una mamma felice devi continuare a prenderti cura di te stessa e soprattutto non lasciare che l'indifferenza di tuo marito ti faccia ingrigire. Esci, incontra gente, rendi la tua vita più movimentata, lui, se vuole, può continuare a guardare la televisione. Auguri


( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters

0
condivisioni