Pubblicità

Sessualità (999)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 312 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Fabio 33

Ho una fobia ormai... credo di essere malato. Quando guardo una ragazza con la gonna e i collant mi crea invidia e ansia. Cioè sono geloso di lei nel senso che lei può mettersi la gonna coi collant e magari coi tacchi a spillo e io no... Premetto che sono eterosessulae al 100%, ma l'idea di non potere anche io indossare quegli indumenti mi fa impazzire. Ho la ragazza (con lei va tutto bene sopratutto sotto il profilo sessuale) e quando lei si veste in quel modo mi fa eccitare moltissimo, ma nello stesso tempo ci resto male perchè sono geloso di lei e vorrei essere al suo posto, delle volte addiruttura non riesco a parlarle dal dispiacere che provo. Tutto nasce, credo, da un fatto avvenuto alle elementari quando ho fatto amicizia con un "bambino" che credevo essere maschio... in realtà era una bambina e me ne sono accorto solo quando lei un giorno si mise una gonna... ci sono rimasto male e mi ha turbato molto. Oggi in privato indosso gonna, collant e tacchi al fine di vedermi allo specchio e masturbarmi.In quei momenti mi sento realizzato ma poi tutto torna come prima... cosa posso fare? Ne devo parlare con la mia ragazza? grazie in anticipo.

Caro Fabio, leggendo la storia, non del tutto chiara, in quanto occorrerebbero maggiori informazioni, si può ipotizzare che ci troviamo ad affrontare una parafilia non altrimenti specificata con disturbi d'intità di genere, travestitismo. Comunicare con la persona con cui si intende vivere è sempre positivo poichè si possono misurare le vere realtà affettive sentimentali. Consiglio di consultare uno psicoterapeuta che sia anche sessuologo specialista.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

Manierismo

Questo termine sta ad indicare un uso dei mezzi espressivi eccessivo e sovraccarico, cioè una mimica, un comportamento ed un linguaggio privi di naturalezza o s...

Resilienza

Quando parliamo di resilienza ci riferiamo alla quella capacità di far fronte in modo positivo a degli eventi traumatici riorganizzando positivamente la propria...

News Letters

0
condivisioni