Pubblicità

Sessualità: calo del desiderio? (10577)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 34 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gigi, 31 anni

Sono ormai quasi quattro anni che faccio coppia fissa con una ragazza (27 anni), con la quale ho avuto il mio primo rapporto sessuale completo. Dopo il primo anno, i rapporti sessuali sono cominciati a scemare, attualmente lo facciamo al massimo due, tre volte in un mese, con lei che adduce scuse come la cistite, mal di pancia o magari non si sente in forma. Inoltre, in queste rare volte, non manca di dire che lo sta facendo per me, in quanto francamente non ha voglia e potrebbe anche fare a meno del sesso, ed allo stesso tempo dice che mi ama, parla di matrimonio ecc.
Tutti atteggiamenti che non riesco a decifrare e mi spingono a guardare altre ragazze in modo differente. Non voglio tradirla, e non l'ho mai fatto, ma sinceramente non so quanto riuscirò a resistere. Inoltre, trovo deprimente ridurmi alla masturbazione, o peggio ancora elemosinarle del sesso, per cercare di reprimere la mia ricerca sessuale, il mio istinto. Cosa fare?

Gentile Gigi,
in questo caso potrebbe cercare di capire, parlando con la sua ragazza con cui ci sarà una discreta confidenza, se il prolema riguarda solo la sua fidanzata o se è un problema generale della coppia che non riuscite ad affrontare e che si manifesta in camera da letto... di certo non ci sono i buoni presupposti per parlare di matrimonio vista la situazione e sarebbe meglio eventualmente chiedere l'intervento di un sessuologo se entrambi siete motivati a restare insieme ed a risolvere questo problema prima che sia troppo tardi e che lei si ritrovi a ricorrere ad estreme soluzioni. Buona fortuna.



 

 

 

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Essere spocchioso... (15472251…

Paolo, 42     Quali sono i significati profondi e psicologici di una persona "spocchiosa" ? ...

Senso di colpa (1547112077890…

Pietro, 25     Buongiorno, intorno all’età tra i 10 e i 13 anni mi è capitato più volte di “toccare” (senza costrizione) mia cugina più piccola (...

Mio fratello ha tentato il sui…

Sofia, 19     Salve, scrivo per mio fratello. Si chiama Lorenzo ed ha 19 anni. ...

Area Professionale

Un articolo alla volta - Comme…

Catello Parmentola ed Elena Leardini introducono il loro impegno con i visitatori di Psiconline.it a commentare, articolo dopo articolo, il Codice Deontologico ...

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters

0
condivisioni