Pubblicità

sessualità difficile (44553)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 178 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lisa, 23anni (15.10.2001)

Sono una ragazza di 23 anni, sto assieme al ragazzo che amo e che mi ama da circa quattro anni.Stiamo progettando di andare a vivere insieme, lui è una persona speciale, che mi sa capire con uno sguardo, che mi dà sicurezza.
Eppure...c'è un problema.In questi quattro anni non sono mai riuscita ad arrivare all'orgasmo, forse perchè sia lui che io eravamo alla nostra prima esperienza sessuale e quindi non molto esperti, ma soprattutto perchè io non riesco a lasciarmi andare, per tutta la durata del rapporto aspetto sempre il piacere che poi non arriva.Lui è attento e ama i preliminari, che pratichiamo anche per molto tempo prima di giungere al rapporto vero e proprio.Io mi eccito ma poi non riesco a mantenere la mia eccitazione.Non provo niente, è come se le mie terminazioni nervose si siano addormentate....sono una persona razionale, ma nel profondo molto fantasiosa, sono perfezionista, temo il giudizio degli altri.Vi prego, datemi un suggerimento perchè questa cosa comincia davvero a pesarmi.
Grazie

Cara Lisa, l'orgasmo, in una donna, è strettamente correlato alla conoscenza del proprio corpo. Visto che la tua capacità libidica è presente, credo, semplicemente, che tu non conosca a sufficienza il tuo corpo. Per conoscere il proprio corpo una tappa fondamentale è l'autoerotismo.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

News Letters

0
condivisioni