Pubblicità

sessualità e amore (45646)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 196 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Ildebrando , 60anni (22.11.2001)

A 24 anni un matrimonio felice ,due figli, bravi ragazzi felicemente sposati.Mia moglie ,oggi ha 59 anni, arriva alla menopausa perde interesse per il sesso entra in depressione fino a tentare il suicidio. La mia vita scorre abbastanza serena,sono in pensione da alcuni anni, faccio il consulente non ho problemi ecomomici e di salute mi sento giovane ho voglia di viaggiare di allegria di compagnia di sport di musica..... e ma non accetto l'idea che la mia vita sessuale sia finita anche se sempre più sovente i miei tentativi di rapporti sessuali con mia moglie si concludono con il fallimento. Con grandi sensi di colpa e per riprovare a me stesso che che sono ancora efficiente inizio ad avere sporadici ma soddisfscenti rapporti mercenari.
Tutto questo dura da circa tre anni,ma un anno fa incontro una ragazza (purtroppo anche lei prostituta) dopo qualche incontro il sesso diventa simpatia,la simpatia diventa amore,un amore così profondo da sconvolgere la mia vita. Lei ha ventanni è bellissima e dolce mi vuole bene ma sa che il nostro amore ha un difficile futuro.Ci lasciamo con l'intento di non più vederci ma ci ritroviamo con un sentimento che non riusciamo a cancellare. Per me è come una droga che mi sconvolge la vita,sono disperato e non so più che cosa fare,voglio ancora bene a mia moglie ma non l'amo più e non mi sento di lasciarla,temo che ne morirebbe,ma questo amore (me ne vergogno un po' vista la mia e la sua età) è la cosa più bella che mi è capitata nella vita.
Sono ormai in un vicolo cieco: lasciarla? quando ci provo sento che la mia vita non ha più nessun significato e vorrei morire; continuare così? e se prima o dopo mia moglie se ne accorge ?che vergogna averla tradita quanto dolore per lei e per miei figli!!!! dire la verità ,adarmene con il mio grande e sicuramente ultimo amore:ma quanto può durare? Io non so quale sia la decisione migliore o la meno peggio.
Chi mi può aiutare?

Vorrei che riflettessi sulla frase da te menzionata "è la cosa più bella che mi è capitata nella vita" dove lo metti il matrimonio, per tua stessa ammissione , felice e i due figli di cui sei così fiero?Prima di prendere qualsiasi decisione ti invito a riflettere sugli anni trascorsi vicino a tua moglie quando, a tuo dire, le cose funzionavano. Mi sembra che nel momento in cui lei ha avuto bisogno del tuo sostegno e della tua comprensione non sei stato in grado di darglieli. Mi rendo conto che questa può essere una mia inferenza ma, dal momento che non menzioni nessun tipo d'intervento necessario per tentare di risolvere le sue problematiche, mi sento autorizzata a farla.
Parli di lei come di una persona che, a differenza di te, ha già concluso il suo ciclo vitale e per la quale non vale la pena d'impegnarsi e lottare per lei e con lei. E' facile prendersi l'amore di una ragazza giovane che vede in te il suo probabile salvatore.Per la seconda volta ti stai comportando da egoista.
Evita di scappare dalla situazione familiare e porta tua moglie da tutti gli specialisti di cui ha bisogno non ultimo uno psicosessuologo per darle la possibilità, indipendentemente da quello che deciderai di fare tu, di riappropriarsi della sua sessualità.Per quanto riguarda la ragazza, visto che che godi di una buona posizione sociale, perchè non cerchi di aiutarla trovandole un lavoro che le permetta di ricominciare da sola una nuova vita? Sono sicura che non condividerai quanto sto per dirti, per me il tuo posto è accanto a tua moglie.
Auguri

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

Autostima

L'autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l'autoapprovazione del proprio valore personale ...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

News Letters

0
condivisioni