Pubblicità

Sessualità e anorgasmia (011032)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 34 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Alessia, 30 anni

Ho 30 anni e da 11 sono fidanzata. Per i primi due anni,(ci siamo messi insieme che ne avevo 18), non abbiamo avuto rapporti. Prima di lui non avevo mai avuto storie di nessun tipo se si eccettua un ragazzo con cui cono stata un mese ma nulla di serio). Quando abbiamo deciso di iniziare ad avere rapporti io ho avuto dei problemi.Inizialmente la penetrazione era impossibile, dopo qualche volta siamo riusciti ad avere rapporti ma per circa due anni sono stati dolorosi, non provavo desiderio e i dolori rimanevano sempre per qualche giorno, poi un giorno ho avuto il primo orgasmo ma da allora ho solo orgasmi dovuti a rapporti orali o a masturbazione e mai tramite penetrazione.
Di solito il mio ragazzo mi fa arrivare prima tramite sesso orale e dopo abbiamo il rapporto. Premetto che ho sempre pensato di essere innamorata del mio ragazzo ma non ho mai veramente provato desiderio verso di lui dal punto di vista sessuale..ci siamo sempre coccolati, lui è molto dolce prima ma in quel momento non c'è intesa..E' da dire anche che la nostra storia é nata a poco a poco, non è stato un amore travolgente.Il resto del rapporto pensavo andasse bene ma ora ho il dubbio di avere forse dato troppa poca importanza a quest'aspetto. Ho sempre pensato di essere io il problema e quindi ho sempre vissuto la cosa con frustrazione, lui lo vorrebbe fare l'amore tutti i giorni, ma io non ne sento mai il bisogno e spesso dopo o durante piango. Due anni fa ho conosciuto una persona con la quale, purtroppo, sono arrivata a tradire, dopo 9 anni di fedeltà. Pur non avendo mai raggiunto l'orgasmo tramite penetrazione, (forse anche perché per l'abitudine che ho col mio ragazzo di arrivare prima), il rapporto è sempre stato soddisfacente e pieno di desiderio.
Dal non avere affatto desiderio sono passata ad avere sempre voglia di stare con lui.Con questa persona il coinvolgimento è stato anche affettivo non solo sessuale. Dopo quest'esperienza, che ora è terminata, non ho affatto desiderio del mio ragazzo.
Quel che mi domando é se sono mai stata innamorata del mio ragazzo dato che la differenza fra una coppia e due amici è per l'appunto il sesso. E' possibile che io abbia confuso il bene(essendo quella col mio ragazzo la prima e unica storia che ho avuto prima di tradire) per amore, considerato anche che col mio ragfazzo ho quasi sempre avuto un atteggiamento un pò egoista mentre per quest'altra persona avrei dato il mondo ed era una sensazione mai provata.

Il sintomo è sempre espressione di un disagio o di una patologia, interpretarlo permette di risalire alle cause che lo hanno determinato. Dare un significato alla mancanza di desiderio e al dolore vaginale poteva portarti, in maniera molto più veloce, alle conclusione a cui sei arrivata dopo un tradimento ed undici anni di fidanzamento. Undici anni sono molti ma forse è arrivato il momento di fermarsi a pensare se quello che hai da questa relazione ti permette di accettare la mancanza di un coinvolgimento forte e di una vita sessuale appagante. Auguri


 

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi ...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

Disturbo post-traumatico da st…

I principali sintomi associati al Disturbo post-traumatico da stress possono essere raggruppati in tre specie: ...

News Letters

0
condivisioni