Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità e anorgasmia (011032)

on . Postato in Sessualità | Letto 3 volte

Alessia, 30 anni

Ho 30 anni e da 11 sono fidanzata. Per i primi due anni,(ci siamo messi insieme che ne avevo 18), non abbiamo avuto rapporti. Prima di lui non avevo mai avuto storie di nessun tipo se si eccettua un ragazzo con cui cono stata un mese ma nulla di serio). Quando abbiamo deciso di iniziare ad avere rapporti io ho avuto dei problemi.Inizialmente la penetrazione era impossibile, dopo qualche volta siamo riusciti ad avere rapporti ma per circa due anni sono stati dolorosi, non provavo desiderio e i dolori rimanevano sempre per qualche giorno, poi un giorno ho avuto il primo orgasmo ma da allora ho solo orgasmi dovuti a rapporti orali o a masturbazione e mai tramite penetrazione.
Di solito il mio ragazzo mi fa arrivare prima tramite sesso orale e dopo abbiamo il rapporto. Premetto che ho sempre pensato di essere innamorata del mio ragazzo ma non ho mai veramente provato desiderio verso di lui dal punto di vista sessuale..ci siamo sempre coccolati, lui è molto dolce prima ma in quel momento non c'è intesa..E' da dire anche che la nostra storia é nata a poco a poco, non è stato un amore travolgente.Il resto del rapporto pensavo andasse bene ma ora ho il dubbio di avere forse dato troppa poca importanza a quest'aspetto. Ho sempre pensato di essere io il problema e quindi ho sempre vissuto la cosa con frustrazione, lui lo vorrebbe fare l'amore tutti i giorni, ma io non ne sento mai il bisogno e spesso dopo o durante piango. Due anni fa ho conosciuto una persona con la quale, purtroppo, sono arrivata a tradire, dopo 9 anni di fedeltà. Pur non avendo mai raggiunto l'orgasmo tramite penetrazione, (forse anche perché per l'abitudine che ho col mio ragazzo di arrivare prima), il rapporto è sempre stato soddisfacente e pieno di desiderio.
Dal non avere affatto desiderio sono passata ad avere sempre voglia di stare con lui.Con questa persona il coinvolgimento è stato anche affettivo non solo sessuale. Dopo quest'esperienza, che ora è terminata, non ho affatto desiderio del mio ragazzo.
Quel che mi domando é se sono mai stata innamorata del mio ragazzo dato che la differenza fra una coppia e due amici è per l'appunto il sesso. E' possibile che io abbia confuso il bene(essendo quella col mio ragazzo la prima e unica storia che ho avuto prima di tradire) per amore, considerato anche che col mio ragfazzo ho quasi sempre avuto un atteggiamento un pò egoista mentre per quest'altra persona avrei dato il mondo ed era una sensazione mai provata.

Il sintomo è sempre espressione di un disagio o di una patologia, interpretarlo permette di risalire alle cause che lo hanno determinato. Dare un significato alla mancanza di desiderio e al dolore vaginale poteva portarti, in maniera molto più veloce, alle conclusione a cui sei arrivata dopo un tradimento ed undici anni di fidanzamento. Undici anni sono molti ma forse è arrivato il momento di fermarsi a pensare se quello che hai da questa relazione ti permette di accettare la mancanza di un coinvolgimento forte e di una vita sessuale appagante. Auguri


 

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Memoria

La memoria è quel meccanismo neuropsicologico che permette di fissare, conservare e rievocare esperienze e informazioni acquisite dall’ambiente (in...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

News Letters