Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità e anorgasmia (011032)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 30 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Alessia, 30 anni

Ho 30 anni e da 11 sono fidanzata. Per i primi due anni,(ci siamo messi insieme che ne avevo 18), non abbiamo avuto rapporti. Prima di lui non avevo mai avuto storie di nessun tipo se si eccettua un ragazzo con cui cono stata un mese ma nulla di serio). Quando abbiamo deciso di iniziare ad avere rapporti io ho avuto dei problemi.Inizialmente la penetrazione era impossibile, dopo qualche volta siamo riusciti ad avere rapporti ma per circa due anni sono stati dolorosi, non provavo desiderio e i dolori rimanevano sempre per qualche giorno, poi un giorno ho avuto il primo orgasmo ma da allora ho solo orgasmi dovuti a rapporti orali o a masturbazione e mai tramite penetrazione.
Di solito il mio ragazzo mi fa arrivare prima tramite sesso orale e dopo abbiamo il rapporto. Premetto che ho sempre pensato di essere innamorata del mio ragazzo ma non ho mai veramente provato desiderio verso di lui dal punto di vista sessuale..ci siamo sempre coccolati, lui è molto dolce prima ma in quel momento non c'è intesa..E' da dire anche che la nostra storia é nata a poco a poco, non è stato un amore travolgente.Il resto del rapporto pensavo andasse bene ma ora ho il dubbio di avere forse dato troppa poca importanza a quest'aspetto. Ho sempre pensato di essere io il problema e quindi ho sempre vissuto la cosa con frustrazione, lui lo vorrebbe fare l'amore tutti i giorni, ma io non ne sento mai il bisogno e spesso dopo o durante piango. Due anni fa ho conosciuto una persona con la quale, purtroppo, sono arrivata a tradire, dopo 9 anni di fedeltà. Pur non avendo mai raggiunto l'orgasmo tramite penetrazione, (forse anche perché per l'abitudine che ho col mio ragazzo di arrivare prima), il rapporto è sempre stato soddisfacente e pieno di desiderio.
Dal non avere affatto desiderio sono passata ad avere sempre voglia di stare con lui.Con questa persona il coinvolgimento è stato anche affettivo non solo sessuale. Dopo quest'esperienza, che ora è terminata, non ho affatto desiderio del mio ragazzo.
Quel che mi domando é se sono mai stata innamorata del mio ragazzo dato che la differenza fra una coppia e due amici è per l'appunto il sesso. E' possibile che io abbia confuso il bene(essendo quella col mio ragazzo la prima e unica storia che ho avuto prima di tradire) per amore, considerato anche che col mio ragfazzo ho quasi sempre avuto un atteggiamento un pò egoista mentre per quest'altra persona avrei dato il mondo ed era una sensazione mai provata.

Il sintomo è sempre espressione di un disagio o di una patologia, interpretarlo permette di risalire alle cause che lo hanno determinato. Dare un significato alla mancanza di desiderio e al dolore vaginale poteva portarti, in maniera molto più veloce, alle conclusione a cui sei arrivata dopo un tradimento ed undici anni di fidanzamento. Undici anni sono molti ma forse è arrivato il momento di fermarsi a pensare se quello che hai da questa relazione ti permette di accettare la mancanza di un coinvolgimento forte e di una vita sessuale appagante. Auguri


 

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non so più che fare (153056873…

Alessia, 16     Non so più che fare, passo ogni giorno come se fossi in una bolla dove solo io sono in grado di capirmi, non si più davvero dove ...

Ansia, paura agitazione a caus…

Linda, 20     Salve, sono linda ho da un anno paura del vento, quando è forte pensavo mi fosse passata ma a quanto pare non è cosi anche perché o...

Paura di stare soli (153061543…

Alice, 25     Buongiorno, tra qualche mese andrò a convivere con il mio ragazzo ma quando ci penso non riesco a stare tranquilla. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

Suicidio

Per suicidio (dal latino suicidium, sui occido, uccisione di se stessi) si intende l'atto con il quale un individuo si procura volontariamente e consapevolmente...

Anoressia Nervosa

L'anoressia nervosa è un disturbo alimentare, caratterizzato da una consistente perdita di peso, disturbi dell'immagine corporea, timore di ingrassare e amenorr...

News Letters

0
condivisioni