Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessualità e rapporti di coppia (48965)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 26 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Domenico, 25anni (25.2.2002)

Salve, mi permetto tramite il vostro sito di chiedere alcune opinioni. Sono un ragazzo di 25 anni e sono fidanzato da 1 e mezzo con una ragazza di 27 anni. Affronto quotidianamente problemi di coppia con questa persona, lei dice sempre di essere stressata e di non aver voglia di fare niente. Ogni volta che provo a chiederle di avere un rapporto sessuale mi dice sempre che si sente stanca, questo anche dopo giorni e giorni che non ci vediamo. Lei lavora e non è neanche soddisfatta di quello che svolge, non ama parlare e confidarsi, in famiglia non ha rapporti nè con sua madre e nè con suo padre, il nostro fidanzamento lo tiene nascosto, si vergogna. Quindi mi faccio delle domande.... E' normale che una ragazza di 27 anni si comporti così con la sua famiglia? E' normale che non ha mai voglia di fare niente? E' normale che provo a stuzzicarla e lei non reagisce a nessun impulso ormonale? Ha sempre voglia di dormire, e non vuole parlare con nessuno.. Ho cominciato anche a dubbitare dei suoi sentimenti, ma lei dice che mi vuole molto bene...... A questo punto chiedo, come posso aiutarla? C'è un trattamento psicologico da seguire? Ho provato anche a dirgli di andare da uno specialista, ma non vuole. Cosa devo fare? Mi sento molto confuso.. Vi ringrazio anticipatamente per la risposta, spero che mi sia di aiuto Cordili Saluti. Un disperato.. Caro Domenico ,capisco il tuo stato d'animo e confermo anche la risposta implicita in tutte le tue domande: no, non é normale. Allora? Potresti cercare di cambiare ottica e vedere in cosa consiste il suo "volerti molto bene". Forse puoi uscire dalla confusione e - se a tua volta le vuoi molto bene - tentare assieme a lei una consultazione di coppia presso un Consultorio o uno Psicologo sessuologo, e vedere quanto le difficoltà sono a livello personale o se é più opportuno affrontare un percorso di terapia di coppia. Se tutte queste strade non sono percorribili... é meglio prendere il coraggio a due mani e accettare che se nel rapporto non si riesce ad essere felici in due conviene desistere. Ma é tempo di agire, non di arrovellarti senza scampo nella disperazione.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di non trovare mai il…

Kikhi, 26     Salve... ho paura di non trovare mai il mio posto. ...

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

News Letters

0
condivisioni