Pubblicità

sessualità infantile(48413)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 89 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Daniela,39anni (14.2.2002)

Abbiamo una bambina di 11 anni e vorremmo iniziare a parlarle, in modo semplice e chiaro, della sessualità. Ci interesserebbe avere un consiglio e, se possibile il titolo di un testo che possa aiutarci.Grazie

A 11 anni, probabilmente, vostra figlia avrà già ascoltato informazioni, confidenze, e visto immagini riconducibili alla sessualità, quindi molte delle cose che vi accingete a trasmettere sono da lei conosciute. E' anche probabile che ci sia una sorta di "deformazione" nella immagine che si è costruita della sessualità, allora è giusto che siate voi ad affrontare tale argomento con un atteggiamento aperto e disponibile, senza troppi pudori o inibizioni ma anche sincero (non nascondete le vostre paure, se ci sono). Usate una terminologia semplice ma precisa, senza girare intorno agli argomenti (troppe metafore confondono e trasmettono solo l'imbarazzo di chi vi ricorre) evitando falsi moralismi.
La sessualità è... cominciate a pensare, parlandone tra voi genitori, che cosa rappresenta per voi la sessualità e quello che significa nella vostra vita, così sarà più facile affrontare il discorso partendo dai vostri vissuti personali e affettivo-relazionali. Successivamente, potete anche ricorrere alla lettura di un libro ( ad esempio il testo scritto dalla collega ed amica Marmocchi: "Le parole giuste" , Carocci Editore). Ricordate che la cosa che più di ogni altra osserverà vostra figlia sarà lo stato d'animo e l'atteggiamento da voi tenuto al momento di parlare. Apprezzerà in ogni caso, il vostro tentativo di affrontare il "giardino segreto" dell'esperienza umana.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Area Professionale

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Articolo 24 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.24 (Consenso Informato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

Articolo 23 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it prosegue, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'art.23 (compenso professionale) il commento settimanale che spiega ed ap...

Le parole della Psicologia

Pensiero

I disturbi della forma e i disturbi del contenuto del pensiero Il pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realt&agra...

MECCANISMI DI DIFESA

Quando parliamo di meccanismi di difesa facciamo riferimento ad un termine psicoanalitico che individua i processi dinamici e inconsci mossi dall’Io per fronteg...

Acalculia

L'acalculia è un deficit di calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale la definì c...

News Letters

0
condivisioni