Pubblicità

sessualità infantile(48413)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 61 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Daniela,39anni (14.2.2002)

Abbiamo una bambina di 11 anni e vorremmo iniziare a parlarle, in modo semplice e chiaro, della sessualità. Ci interesserebbe avere un consiglio e, se possibile il titolo di un testo che possa aiutarci.Grazie

A 11 anni, probabilmente, vostra figlia avrà già ascoltato informazioni, confidenze, e visto immagini riconducibili alla sessualità, quindi molte delle cose che vi accingete a trasmettere sono da lei conosciute. E' anche probabile che ci sia una sorta di "deformazione" nella immagine che si è costruita della sessualità, allora è giusto che siate voi ad affrontare tale argomento con un atteggiamento aperto e disponibile, senza troppi pudori o inibizioni ma anche sincero (non nascondete le vostre paure, se ci sono). Usate una terminologia semplice ma precisa, senza girare intorno agli argomenti (troppe metafore confondono e trasmettono solo l'imbarazzo di chi vi ricorre) evitando falsi moralismi.
La sessualità è... cominciate a pensare, parlandone tra voi genitori, che cosa rappresenta per voi la sessualità e quello che significa nella vostra vita, così sarà più facile affrontare il discorso partendo dai vostri vissuti personali e affettivo-relazionali. Successivamente, potete anche ricorrere alla lettura di un libro ( ad esempio il testo scritto dalla collega ed amica Marmocchi: "Le parole giuste" , Carocci Editore). Ricordate che la cosa che più di ogni altra osserverà vostra figlia sarà lo stato d'animo e l'atteggiamento da voi tenuto al momento di parlare. Apprezzerà in ogni caso, il vostro tentativo di affrontare il "giardino segreto" dell'esperienza umana.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Castità

Il termine "Castità" deriva dal latino castus, "casto" - connesso probabilmente al verbo carere, "essere privo (di colpa). Esso indica, nell' accezione comun...

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

News Letters

0
condivisioni