Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità maschile (131243)

on . Postato in Sessualità | Letto 10 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nana 29

Carissimi esperti, sono una giovane donne felicemente convivente da 2 anni a attualmente al 6° mese di gravidanza di un bimbo desiderato da entrambi. Vi scrivo poiché, da sin da qualche mese prima della gravidanza, il mio compagno ha cominciato a voler fare l'amore sempre meno spesso. Era un periodo molto stressante sul lavoro (sia suo che mio) per cui non ce ne siamo preoccupati più di tanto, aspettando tempi migliori. I tempi migliori sono arrivati, infatti aspetto un bimbo, ma ora, nuovamente ed in modo importante non abbiamo più rapporti sessuali. Ne abbiamo parlato e lui ha imputato molto alla gravidanza, dicendo che il suo istinto lo porta ad essere così protettivo da non riuscire a pensare all'atto sessuale soprattutto da quando il bimbo ha cominciato a farsi sentire con calci e capriole. Ora io capisco il suo "essere incinto" e lo rispetto, ma in realtà temo che ci sia dell'altro....La prima volta che c'è stato un "calo del desiderio" è avvenuto in corrispondenza di un mio grande successo lavorativo con avanzamento di carriera notevole, lui, invece, ha un lavoro insoddisfacente e poco remunerato. Da quando aspettiamo il piccolino una volta mi ha confidato una sua paura di "essere un buono a nulla" (mi fa male il solo pensiero) e temo che la sua distanza fisica sia data da un senso di "inadeguatezza" più generale. Vorrei capire solo che succede e come rassicurarlo, se è questo ciò di cui ha bisogno. Spero di essere stata sufficientemente chiara, un ringraziamento di cuore.

Cara Nana, la gravidanza al sesto mese può provocare il calo di desiderio non tanto per l'attrazione quanto per il pensiero descritto di provocare fastidi al nascituro. Il lavoro stressante e il rapporto poco soddisfacente in relazione ai successi anch'esso può provocare il calo dei desiderio sessule poichè non si sente realizzato come uomo e ne come capo famiglia. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta per rafforzare il suo stato emotivo e psicologico a livello individuale. Dopo qualche mese dalla nascita del figlio se la situazione sessuale dovesse perdurare in coppia consultate un sessuologo. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli )

Pubblicato in data 27/02/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessulogia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

News Letters