Pubblicità

sessualità nella coppia ( 164471 )

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 95 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara, 60

Gentile dottore,
io vorrei porre una domanda su un argomento anzi un problema che mi sta rendendo la vita matrimoniale davvero difficile: ma è possibile che il sesso possa condizionare a tal punto la vita di una coppia?..

premetto che io e mio marito non siamo mai andati molto d'accordo su varie questioni,e siamo stati molte volte sul punto di lasciarci,ma alla fine non ci siamo mai riusciti,io ho 60 anni,lui 64 e non accetta il fatto che io per vari motivi anche psicologici non riesco anzi non sopporto di fare sesso completo con lui.

Ho cercato di affrontare questo mio probema con lui sperando in un suo aiuto o comprensione,ma niente,risultato? a volte mi tratta con molto distacco,piccoli ricatti anche economici,frecciatine ecc...che minano la mia autostima (cmq non è mai stato prodigo di complimenti con me) col risultato di farmi allontanare ancora di più da lui che cmq ha un carattere abbastanza retrogrado e un pò maschilista.In passato ho cercato di venirgli incontro e avere rapporti anche se non mi andava per niente e non era piacevole per me. Molti anni fa mi ha tradito giustificandosi poi col fatto che io ero un pò fredda a letto.

Di contro adesso mi capita anche se non sono stata mai una donna molto passionaale di sentirmi attratta sia mentalmente che fisicamente da altri uomini anche se evito di incontrarli perchè sarebbbe una tragedia a casa se lui lo scoprisse, il suo onore e la sua dignità sarebbero compromessi! mi sono innamorata o meglio infatuata di un amico e lui ha capito tutto e allora apriti cielo! è successo un parapiglia,ora non gli do più motivo di sospettare di nulla evito tutto ma non rinuncio ai piccoli e innocenti spazi che mi sono creata e che mi permettono di non pensare...Vorrei tanto ritornare a essere innamorata di lui e attratta e vivere serenamete il futuro,non siamo più dei ragazzini, ma è così difficile,non so più come comportarmi.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità



Cara Sara,
dalla descrizione si intravede una difficoltà relazionale ancor prima che sessuale.Può darsi che state insieme per abitudine e fraternamente? Dico questo poiché descrivi la relazione come distaccata e che la sessualità è vissuta come impegno più che come desiderio, e guarda strano appare con altri uomini. Consiglio di consultare uno psicoterapeuta psicodinamico per capire ciò che avviene nel tuo interiore e se lo stare insieme è o non è un abitudine dopo di che prendere decisioni che possono liberare le tue fantasie e desideri. Auguri

 

(Risponde il Dott.Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 12/05/2014

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

News Letters

0
condivisioni