Pubblicità

Sessualità, preliminari (110369)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 22 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Michela 30

Salve, vi propongo il mio quesito: i rapporti col mio fidanzato sono soddisfacenti, ma durante i preliminari lui evita quasi completamente il contatto con la vagina. I suoi baci e le sue carezze si concentrano sulla bocca, collo, schiena e seno, ma trascura completamente la zona genitale.

A volte non la sfiora nemmeno un secondo e mi sembra che abbia un vero e proprio rifiuto o imbarazzo nei confronti della vagina. Quale motivo può esserci per questo? Ci può essere una spiegazione?

Attendo un vostro gradito parere. Grazie.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

Cara Michela ti consiglio di parlarne direttamente con lui: il non detto può portare a delle insoddisfazioni unilaterali o reciproche e conseguentemente far congetturare le cose più assurde. Possiamo supporre che lui abbia una sorta di imbarazzo: parlandone potrai capire di più, rassicurarlo ed accompagnarlo in questa pratica. Oppure potrebbe temere di dover poi continuare con un cunnilingus che in genere è molto apprezzato dall'uomo, al contrario non tutte le donne praticano la fellatio.

Come sempre non si può generalizzare, perciò non è detto che questa forma di intimità sia a lui gradita. In ogni caso il primo passo è parlargliene con tranquillità, se è un problema che lui vive come tale si può consultare un sessuologo.

Nel caso in cui sia una questione di gusti o scelte non ti resta che accettarle e magari ci saranno dei cambiamenti con il tempo.

(risponde la Dott.ssa Maristella Copia)

Pubblicato in data 25/10/07

 

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Anginofobia

Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratterizzata da una paura intesa di soffocare. Con il termine Anginofobia si intende una patologia caratt...

Noia

È  uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un'at...

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

News Letters

0
condivisioni