Pubblicità

Sessualità, retifismo (115030)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 93 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Andrea 21

Sono un ragazzo ventunenne di Frosinone, studente iscritto al secondo anno della facoltà di Ingegneria Medica. La mia famiglia, oltre a me, è composta da mio padre (ragioniere), mia madre (casalinga) e da mia sorella minore (studentessa universitaria). Il fine settimana per mantenermi agli studi faccio il cameriere presso un ristorante. Non riesco ad instaurare un rapporto con le ragazze, nonostante ne sia fortemente attratto. Nel cercare la causa, grazie ad internet, mi sono scoperto retifista naturale. Questa attrazione verso il piede femminile mi è sorta quando avevo circa 6-7 anni e da allora non mi ha mai abbandonato. Io credo che il fatto di avere questo particolare "gusto sessuale" mi fa vergognare e mi spaventa l'eventualità di lasciarlo trapelare con la mia ipotetica partner e ciò mi impedisce di avere delle relazioni stabili. Spero di non ridicolizzarmi, ma vorrei sapere se ciò è considerata una patologia (una forma di perversione), o se significa qualcos'altro. Se è una patologia vorrei avere da voi un consiglio per risolverla. Certo di un vostro sicuro riscontro (anche perché mi sono reso conto che è un dilemma che colpisce molti giovani come me) anticipatamente ringrazio! Con rispetto, Andrea.

Caro Andrea, si tratta di una parafilia. Esistono vari tipi di parafilie, nel tuo caso potrebbe trattarsi di feticismo, ma per poter essere sicuri è necessario interpellare un sessuologo. L'aiuto dell'esperto ti servirà in primo luogo a capire se c'è veramente un problema da trattare o se non si tratta, come spesso avviene, di paure infondate o ad iniziare un trattamento terapeutico.

(risponde la Dott.ssa Maria Assunta Consalvi)

 

Pubblicato in data 22/03/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Psicoterapia

La psicoterapia è una forma d’intervento terapeutico nei confronti di disturbi emotivi, comportamentali, ecc., condotto con tecniche psicologiche. La Psicote...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

News Letters

0
condivisioni