Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità sbagliata? (010360)

on . Postato in Sessualità | Letto 14 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lidia, 39 anni

Perchè non mi rispondete? E' la quarta volta che scrivo, non avendo ricevuto risposta le precedenti volte.
Capisco che ricevete centinaia di e-mail e che forse il mio problema è di scarso interesse, ma, se possibile, gradirei avere una risposta, non sapendo al momento che decisione prendere.
Sono sposata da 13 anni con un uomo che mi ama moltissimo. Lavoriamo entrambi ed il nostro lavoro è molto impegnativo e colmo di responsabilità, dovendo gestire anche dei dipendenti. A casa, continua il mio lavoro con i figli: in casa la gestione è quasi totalmente mia, sia per quanto riguarda i figli (compiti, palestra ecc.) sia per quanto riguarda le faccende domestiche.
A me non è mai dispiaciuto, seguo moltissimo i bambini in tutte le loro attività e mi piace avere cura della casa e dei miei cari.
Mio marito, invece, è piuttosto individualista e, tornato a casa, vorrebbe solo rilassarsi e dedicarsi al suo hobby. Ultimamente, dedica sempre più tempo al suo hobby (il bricolage), facendo anche molto tardi la notte, e meno ai figli e a me.
Anche i nostri rapporti sessuali, sempre piuttosto appaganti per entrambi, sono diventati sempre più radi.
Quando me ne sono lamentata lui mi ha risposto che spesso non se la sente perché è stanco o preoccupato o tutte e due le cose. La cosa che però è sconvolgente per me è stato scoprire che a tarda notte, quando in casa tutti dormono, aiutato dai tanti spettacolini che si vedono in tivù a quell'ora, lui si masturba.
Da quando l'ho scoperto sto molto male: vivo la cosa come un tradimento e ne provo molto dolore. Credo di essere piuttosto attraente, anzi diciamo che ricevo molti complimenti per il mio aspetto, anche se non sono una habituè di parrucchieri ed estetisti, e ancor di più non riesco a spiegarmi quanto è accaduto.
Lui mi ha detto che è una cosa che considera innocua ed innocente, ma io non la penso così. Vorrei avere cortesemente il Vs. parere a riguardo: abbiamo bisogno di aiuto? Perché è accaduto tutto questo? Vi prego di rispondermi, ho necessità di chiarirmi le idee e di prendere delle decisioni a riguardo. Grazie anticipatamente

Gentile Lidia,
a prescindere dalla risposta che riceverà è importante che lei sappia che la decisioni da prendere rispetto alla sua vita matrimoniale spettano solo a lei e a suo marito; detto ciò, ha fatto bene a parlare con suo marito del problema e il fatto che lui si masturbi davanti alla televisione è abbastanza normale, purchè tutto ciò non rappresenti un'alternativa ai vostri rapporti ma bensì potrebbe essere un aiuto...?
Cerchi di superare il dispiacere iniziale ed interpreti la cosa come una necessità fisica maschile, potrebbe accadere anche a lei, infatti tutto ciò non sottrae l'amore alla coppia, piuttosto sarebbe importante che malgrado tutti i vostri impegni riconquistate la vostra intimità e se questo fosse un campanello d'allarme provi a coinvolgere suo marito in una terapia psico sessuale.
Buon lavoro

 

 

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Decisione scolastica (15164313…

Simo, 45     Mio figlio fa la 5^ elem. Ora deve scegliere le medie dove farle. ...

Psicoterapia e problemi (15164…

Luna, 39     Si può continuare una psicoterapia pur se si è innamorati dal primo mese del proprio terapeuta? ...

Chiarimenti alla risposta del …

ALEXA1,52     Sono Alexa nel ringraziarla per la sua risposta dottore vorrei se fosse possibile chiarimenti poichè se fosse solo amicizia la nost...

Area Professionale

L'infanzia abusata, pedofilia …

La fenomenologia degli abusi e dei danni all’infanzia (child abuse) interessa molteplici aspetti psicologici, emozionali e relazionali che compongono il quadro ...

Sistema Tessera Sanitaria

L’articolo 1 del DM 01.09.2016 ha previsto che anche gli psicologi iscritti all’Albo, secondo quanto stabilito dalla Legge 56/1989, dovranno effettuare la trasm...

Salute e sicurezza negli Studi…

  A fare chiarezza sugli adempimenti e sugli obblighi in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli studi professionali, è intervenuta già...

Le parole della Psicologia

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

News Letters