Pubblicità

Sessualita' (065554)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 49 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sabrina 27 anni, 18.07.2003

Ho bisogno di una chiarezza sul problema che ho con il mio ragazzo. Lui e' stato legato ad una ragazza per circa 7 anni,la prima esperienza per entrambi,non hanno mai avuto problemi a fare l'amore.
Poi il loro rapporto e'entrato in crisi perche' lui si e'innamorato di me,per lui non e' stato facile lasciare l'altra ragazza non ne era piu'innamorato ma aveva paura ad iniziare un'altra stroria.
Questo per farvi capire un po'il carattere del mio ragazzo.Arrivo al dunque io e lui sono 10 mesi che stiamo insieme (ci sono stati molti alti e bassi ), il problema e' che non siamo mai riusciti a fare l'amore,il desiderio ce da tutti e due , lui dice che ha molta attrazione per me ma ogni volta che proviamo sul momento della penetrazione il suo pene si affloscia e nel momento che ritorna duro arriva all'orgasmo. Abbiamo cercato di sdramattizzare ma non e' servito ,qualunque tentativo e' fallito.
Lui mi ha detto che la prima volta che abbiamo cercato di fare l'amore aveva un po' di ansia perche' sapeva che io avevo gia'avuto rappoti con un'altro ragazzo, la sua paura era quella che io potessi fare dei paragoni e rimanere delusa dalla sua prestazione, puo' dipendere da questo il problema?
Vorrei capire il problema ed eventualmente a chi rivolgerci per cercare di risolverlo.Vi prego non scartate la mia richiesta ho bisogno di capire ..grazie.

Cara Sabrina, (27 anni) non c'é dubbio che l'ansia di prestazione col confronto immaginario con gli altri tuoi partner puà costituire un problema che compromette la buona riuscita del rapporto.
Anche , forse, non essere riuscito ancora a chiudere definitivamente con la storia passata potrebbe costituire un ostacolo (come se non si desse ancora il permesso di appartenerti sessualmente.
Altre ipotesi si potrebbero fare, ma perché non approfittare di una consulenza sessuologica reale presso un Consultorio o un professionista privato?
Rivolgetevi assieme con fiducia e l'inghippo scomparirà con un aiuto specialistico adatto al vostro caso. Auguri

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Fissazione

Il termine fissazione può avere significati diversi: Rinforzo di una tendenza o reazione, che porta alla nascita di un ricordo o di una abitudine motoria. F...

Solipsismo

Il solipsismo (dal latino "solus", solo ed "ipse", stesso, quindi "solo se stesso") è un attaccamento patologico al proprio corpo di tipo autistico o narcisisti...

Stress

Il termine stress, tradotto dall’inglese, significa "pressione" (o “sollecitazione"), ed è stato introdotto per la prima volta da Hans Seyle nel 1936 per indica...

News Letters

0
condivisioni