Pubblicità

Sessualità (2006-10-21)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 97 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anita 32

Salve. Il mio anzi il problema di mio marito credo sia diventata una vera e propria patologia.In parole povere il suo ritmo di fare sesso è, rispetto alla normalità, scarso. Abbiamo rapporti una volta al mese circa (preferibilmente di sabato o di domenica), tranne d'estate quando è in ferie e lui dice di non essere stressato dal lavoro.Lui dice che è sempre in tensione e stressato e che non è vero che non ha desiderio. Ma come è possibile? Stiamo insieme da nove anni e, tranne per i primi sei mesi, è sempre andata così, anche se siamo una coppia litigiosa io ho sempre il desiderio, lui invece quasi lo pianifica. E adesso che voglio un figlio (lui anche, così dice) come devo fare? E poi non è solo questione di figli, io mi sento sempre rifiutata, frustrata. Lui dice di non aver alcun problema ma io non ci credo per niente. Grazie per la consulenza

Gentile Anita, purtroppo lo stress quotidiano, il lavoro, gli impegni spesso si rivelano pericolosi nemici per l’attività sessuale. E molto spesso capita che sia proprio il desiderio a farne le spese. Ma è anche importante rendersi conto che non è possibile farsi condizionare in modo così forte dai problemi, è importante riuscire ad astrarsene, lasciare lo stress-per così dire-fuori dalla camera da letto. Forse è vero, in un certo senso, che suo marito non ha nessun problema, o meglio sente di non averne, ma il fatto che lei viva male questa situazione è un problema abbastanza importante da meritare di essere preso in considerazione.In situazioni come la sua consultare uno psicologo o un sessuologo per una terapia di coppia spesso ha degli ottimi risultati.

(risponde la dott.ssa Serena Leone)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola faccio f...

Fobie paranoie (1579177546962)

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo t...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55 , 20 anni Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi per il servizio che offrite. Sono una ragazza di 20 anni. Non ho un partner fisso...

Area Professionale

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Le parole della Psicologia

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

News Letters

0
condivisioni